Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento lunedì 5 dicembre 2016, 20:20

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

23 nuove notizie dal 05/12/2016      
Login
Registrati
Messina - Sabato 26 Novembre 2016
“Coltiviamo il fiore dei diritti”


I bambini protagonisti dei futuri cambiamenti ma nel presente hanno bisogno di maggiore attenzione e protezione



 

  Messina 26 novembre 2016 – Rappresentano il futuro che cresce, il dinamismo delle future scelte, il futuro anteriore ma sono anche la parte debole in una società che li vede sempre da lontano e mai con l'occhio attento di chi intende ascoltarne gli umori, le speranze ma anche le paure. I bambini sono un patrimonio universale che appartiene solo a quelle culture che li sanno valorizzare ma sopratutto proteggere ed il nostro non è un discorso “scontato”. “Coltiviamo il fiore dei diritti, curiamo l’albero della consapevolezza”. È stato lo slogan dell’iniziativa organizzata presso la Scuola Primaria “Principe di Piemonte”,  in occasione della settimana per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, dal Centro Studi Cisl di Messina, in collaborazione con l’Unicef e l’Istituto Comprensivo Enzo Drago.  Si tratta di un percorso di studio, ricerca, analisi territoriale che il Centro Studi Cisl Messina ha messo in campo attraverso il gruppo di lavoro degli Assistenti Sociali per attenzionare, promuovere e proteggere i diritti dell’infanzia che, oggi, sono ancora più a rischio a causa della   economica che colpisce, particolarmente, i minori e i giovani.

Una crisi che, se non affrontata adeguatamente, è alla base di un futuro disagio sociale, soprattutto in quelle aree territoriali che sono ai margini della città. 
    
    Protagonisti gli alunni delle quinte classi che hanno “intervistato” gli ospiti, a cominciare dal segretario generale della Cisl Messina Tonino Genovese e dall’assessore alla Pubblica Istruzione e alle Politiche Educative Daniela Ursino.

Una alunna intervista Tonino Genovese 


    
    «Abbiamo deciso di realizzare iniziativa per rendere i bambini protagonisti e consapevoli del loro futuro – ha detto Tonino Genovese – L’obiettivo è quello di dare ai piccoli studenti la possibilità di capire la portata dei loro diritti in questo mondo veloce e distratto nei loro confronti. Partiamo dalla scuola Principe di Piemonte che insiste in un territorio intorno al quale ci sono molte problematiche legate a diritti, aspetti sociali e legalità». 
    
    «Educare, far conoscere i diritti e farli valere è importante per tutti i bambini – ha sottolineano la presidente del comitato provinciale di Messina dell’UNICEF Angela Rizzo Faranda – I bambini hanno diritto di vivere, di vivere sani, di giocare, di essere felici. E hanno il diritto di essere ascoltati dagli adulti, genitori ed insegnanti, di vivere in armonia». 
    
    «Il percorso che abbiamo iniziato – ha spiegato la dirigente scolastica dell'Istituto Comprensivo Enza Drago, Giuseppa Scolaro – vuole rendere i bambini protagonisti sin da piccoli del loro sapere, attraverso un lavoro educativo per fargli conoscere i diritti della carta del fanciullo attraverso i laboratori del fare.


Ma il nostro percorso oggivuole essere di condivisione ed è rivolto agli adulti: soprattutto loro devono essere tutori e difensori dei diritti dei bambini, affinché diventino pratica nell’agire quotidiano».
 
Diana Abbate
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo