Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento venerdì 2 dicembre 2016, 20:06

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

43 nuove notizie dal 01/12/2016      
Login
Registrati
Trapani - Martedì 29 Novembre 2016
Restituiti rimborsi tributi a 998 cittadini


Il sindaco Vito Damiano 

 
    
     
    
    Trapani 29 novembre 2016 – Ammonta a quasi 75.000 euro  la somma totale restituita a 998 cittadini per il pagamento di tributi non dovuti.
    
    Un notevole lavoro, effettuato a pieno ritmo, dall’ufficio tributi del Comune di Trapani, per il controllo di tutte le entrate tributarie ricevute dal 2013 ad oggi.
    
    Nella maggior parte dei casi si tratta di somme che i contribuenti hanno erroneamente versato in eccesso a seguito di variazioni.
    
    Per la TARSU un cittadino è stato rimborsato per € 3.918 per somme versate in eccesso negli anni 2010, 2011 e 2012
    
    Per il 2013 sono stati effettuati 123  rimborsi per la TARES pari a € 28.468,00.
    
    Notevoli i rimborsi TARI per le annualità 2014/2015.  Sono stati 851 i beneficiari per un totale di € 40810,53. Anche in questi casi si tratta di errori nel versamento a seguito di variazioni del nucleo familiare, della quadratura dell’immobile, di periodo di possesso. Molti anche gli errori riscontrati a causa di un versamento doppio dovuto alla confusione nell’utilizzo del moduli di versamento pervenuti ai singoli contribuenti.
    
    Un ulteriore somma pari € 1779,00 si riferisce al rimborso TARI con riversamento verso altri enti. Si tratta infatti di ben 23 cittadini che, nel periodo 2015/2016, hanno erroneamente versato i tributi al Comune di Trapani piuttosto che ad altri enti. In questo caso avevano indicato il codice ente errato.
    
     
    
    “Si è trattato di un dovere morale – ha dichiarato il Sindaco Damiano – prima ancora che di un obbligo contabile. Ho dovuto sollecitare piu’ volte gli uffici a provvedere ai rimborsi, tenuto conto di molteplici e sempre urgenti impegni in capo alla Ragioneria generale. Finalmente abbiamo restituito non solo le somme erroneamente versate ma soprattutto, in qualche caso, dignità a chi con quelle somme avrebbe potuto far fronte a soddisfare propri bisogni primari. Anche questa volta sono soddisfatto di cio’ che l’Amministrazione ha fatto per i cittadini”.
    
     



 
Luca La Scala
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo