Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento venerdì 2 dicembre 2016, 20:06

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

43 nuove notizie dal 01/12/2016      
Login
Registrati
Palermo - Mercoledì 30 Novembre 2016
Via Brigata Verona. Intitolato a Caterina Uzzo vialetto del Giardino delle Rose


 

Palermo 30 novembre 2016 – Il vialetto d'ingresso del Giardino delle Rose di Villa Terrasi è stato intitolato a Caterina Uzzo, unica palermitana vittima dell'incendio della Triangle Shirtwaist di New York del 1911, ricordata, tra l'altro, nel libro "Camicette Bianche.
    
    Oltre l'8 marzo" di Ester Rizzo. L'intitolazione è stata voluta dalla
    
    Quinta Commissione Consiliare del Comune di Palermo, con il patrocinio
    
    dell'Amministrazione comunale.
    
    
    
    Erano presenti alla cerimonia, il sindaco Leoluca Orlando, il presidente
    
    del Consiglio comunale, Salvatore Orlando, gli assessori al Verde e alle
    
    Attività produttive, Sergio Marino e Giovanna Marano, il consigliere Fausto Torta oltre a Claudio Barone, Segretario Generale UIL Sicilia, Ester Rizzo, referente Toponomastica Femminile e autrice del libro "Camicette bianche", Michelangelo Salomone, Responsabile Toponomastica del Comune, la giornalista Silvana Polizzi e Grazia Mazzè, Coordinatrice P.O. UIL Sicilia.
    
    
    
    “Oggi “ ha detto il sindaco Leoluca Orlando - rendiamo omaggio ad una
    
    palermitana che nel secolo delle donne ha pagato con la vita lo
    
    sfruttamento del lavoro collegandolo simbolicamente con il secolo dei
    
    migranti rappresentato dalla tragedia di Fuocoammare. Oggi ancora una volta richiamiamo l'attenzione alla tragedia dello sfruttamento delle donne, del lavoro e dei migranti. Perché delle 146 vittime di quelle tragedia 126 erano donne, la più anziana e la più giovane italiane a conferma se ve ne fosse bisogno del tributo di sangue che la migrazione italiana ha dato sul terreno dello sfruttamento del lavoro. Tutte quelle persone che partivano da Palermo lo facevano senza avere l'obbligo del permesso di soggiorno venendo accolte, a differenza di oggi dove ci trinceriamo dietro ad assurde norme che servono soltanto ad aumentare tragedie a tragedie, sfruttamento a sfruttamento. Ricordare una tragedia in un luogo come il Giardino delle Rose dove i palermitani vengono per stare sereni è fondamentale anche se la serenità si conquista non dimenticando le tragedie del passato”.
    
    Nel corso della cerimonia si sono esibite cinque studentesse del Liceo
    
    Artistico I.I.S. Damiani Almeyda - Crispi che hanno interpretato monologhi ispirati al libro “Camicette bianche. Oltre l'8 marzo”.



 
D.S.
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo