Giornale del Mediterraneo: Quotidiano d'Informazione

Anno XXVI - Registrazione Tribunale di Palermo n° 08 del 24.02.1990  Ultimo aggiornamento lunedì 5 dicembre 2016, 20:20

"IO DIRÒ LA VERITÀ"

(tratto dal primo dei sette costituti del filosofo Giordano Bruno 1548-1600 bruciato vivo come eretico a Campo dè Fiori - Roma )

23 nuove notizie dal 05/12/2016      
Login
Registrati
Messina - Mercoledì 30 Novembre 2016
Hockey CUS Unime bello ma sprecone. Ne approfitta la Polisportiva Valverde


Il CUS a Valverde 

Messina 30 novembre 2016 - Al Comunale di Valverde il CUS Unime disputa una bella gara ma, alla fine, i tre punti se li aggiudica la Polisportiva di casa, abile a sfruttare le uniche due sbavature dei messinesi che, dal canto loro, hanno il demerito di non concretizzare un’infinità di occasioni create, sia per la bravura dell’estremo di casa Davide Guida – sicuramente atleta di categoria superiore – sia per la giornata nerissima nella quale sono incappati i due attaccanti universitari. Un CUS Unime grintoso e veloce approccia benissimo alla gara, ma alla prima occasione utile, quando è il ventesimo minuto, la Polisportiva Valverde passa con lo specialista lo Cascio su angolo corto. Rete che scuote la formazione cussina, che inizia ad alzare notevolmente il ritmo ed alla gara ed a presentarsi con costanza dalle parti del numero uno di casa. Soprattutto la corsi destra degli universitari produce pregevoli occasioni con un Peppe Ardizzone incontenibile; da lui arrivano due nitidissime palle gol capitate sul bastone di De Gregorio (ventiquattresimo minuto) e Cardella (ventiseiesimo minuto), entrambe vanificate da Guida. Il portiere del Valverde si ripete ancora al trentesimo, quando con una provvidenziale parata di istinto nega la gioia del gol a De Gregorio. Ad inizio ripresa la pressione cussina si intensifica maggiormente spingendo ulteriormente alla ricerca del pareggio. Vanno vicini al gol prima La Torre con un bel rasoterra dalla distanza, poi Ardizzone con un numero di alta scuola che semina il panico in area avversaria. Stessa sorte sfortunata ancora un paio di volte con Cardella, anche sfortunato al sessantesimo quando, a portiere battuto, mette la palla di poco sopra la traversa. I padroni di casa nei minuti finali giocano solamente di rimessa, mentre Spignolo rischia il tutto per tutto passando a due in difesa e schierando anche La Torre in avanti, il quale, a pochissimi minuti dalla conclusione sfiora il gol. A conclusione di una giornata stortissima, però, arriva anche la beffa: sui titoli di coda Rino Privitera, su azione di contropiede, firma il 2-0 finale che chiude la contesa.


“Ho visto buoni progressi sull’atteggiamento – commenta il tecnico dei messinesi – Manca ancora precisione in attacco e bisogna eliminare alcune sbavature in mezzo al campo, dove mancava, tra l’altro, Ciccio Curreli. Oggi c’è mancata anche un pizzico di fortuna per concretizzare le tantissime occasioni e conquistare i tre punti che ci saremmo pienamente meritati. Ma questa è la strada giusta”. Nell’altra gara il Ragusa vince facile per 6-0 sul Giardini. Pol. Valverde – CUS Unime 2-0 Pol. Valverde: Guida, henok, Sardo, Lo Cascio, Giulio, Lupo, Indelicato, Privitera J., Privitera R., Chiarenza, lutterotti. All. Corsaro CUS Unime: De Domenico, Ficarra, D’Andrea, cantale A., Cantale E., La Torre, Ragonese, Ardizzone, De Gregorio, Cardella, Rinaldi. All. Spigonolo Arbitri: Bandieramonte e Genovese di Catania.
 
Valeria Ruggeri
 
 
Commenti (0)


Per inserire un commento è necessario effettuare il login. Se non sei ancora un utente registrato clicca sul link Registrati in alto a destra.


 



Quotidiano regionale d'informazione
Anno: XXVI
Direttore Responsabile: Tonino Pitarresi
Registrazione Tribunale di Palermo: n° 08 del 24.02.1990
Editrice: Associazione Zed
Direzione, Amministrazione: Corso Camillo Finocchiaro Aprile, 165 - Palermo