Sequestrato un autocarro carico di rifiuti speciali

0
487

Palermo – É il risultato dell’attività di contrasto alla gestione illecita dei rifiuti messa in atto dai Carabinieri del Comando Unità per la Tutela Forestale Ambientale e Agroalimentare del Centro Regionale Anticrimine Ambientale di Palermo, effettuata nei pressi dello svincolo autostradale A29 Palermo – Mazzara del Vallo.

L’attività svolta dall’Arma dei Carabinieri, coadiuvati dai militari della Compagnia Carabinieri di Carini, ha portato all’identificazione ed alla denuncia in stato di libertà, di due persone: A.V. classe 1963 e A.A. classe 1983, padre e figlio, con l’accusa di trasporto di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, peraltro miscelati tra loro, senza la prescritta autorizzazione e senza il formulario, anch’esso obbligatorio per il trasporto.

L’autocarro e i rifiuti trasportati, provenienti dalla demolizione di autoveicoli, quali motori, ammortizzatori, circuiti frenanti, filtri olio, filtri gasolio, marmitte, dischi e pastiglie freni, di provenienza e destinazione ignota, sono stati sequestrati.

Certamente senza l’intervento dei militari dell’Arma dei Carabinieri i rifiuti con il loro carico inquinante sarebbero stati illecitamente smaltiti, o forse abbandonati, con grave pregiudizio per l’ambiente.

rgibiino@gdmed.it

Roberto Gibiino