Ivan Gerardi:interrogazione sulla rimozione della Posidonia. Gravi ritardi nella pulizia delle spiagge

0
511

Marsala (TP) – Le spiagge di Marsala sono ancora piene di alghe che non rimosse vanno in putrescenza esalando sgradevoli odori proprio nell’approssimarsi della stagione balneare. E per questo motivo che il Consigliere comunale Ivan Gerardi ha presentao una interrogazione consiliare per avere una risposta sulla vicenda. Ecco il testo integrale della sua intterogazione.

Premesso che

che lo spiaggiamento delle foglie di posidonia oceanica sui litorali è un fenomeno naturale ed in quanto tale è anche oggetto di salvaguardia;

che la rimozione degli accumuli, detti banquettes, è autorizzato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, quando questi influenzano negativamente le attività turistico-balneari;

che è stata bandita una gara per la pulitura biennale spiagge libere, fruibili per la balneazione ricadenti nei litorali Nord e Sud del Territorio Comunale;

Considerato che

siamo nel pieno della stagione estiva e la Città è già meta di molti turisti;
• che ad oggi le spiagge libere ricadenti nel territorio Comunale di Marsala, sono sporche e impraticabili;

Interroga

Il Sindaco e la Giunta:

  1. per sapere con precisione l’esito della gara per la pulizia delle spiagge e rimozione della posidonia e perché ad oggi le spiagge sono sporche;

  2. per sapere se già c’è una ditta aggiudicatrice per il servizio di pulitura biennale delle spiagge libere e nel caso affermativo se vengono effettuati controlli da parte dell’A.C.;

    per sapere se non ritenga che l’amministrazione comunale sia intervenuta con grave ritardo nell’affrontare la rimozione della posidonia spiaggiata dalle aree indicate;

  3. per sapere quali sono state le aree indicate dal Comune di Marsala, per l’autorizzazione per lo stoccaggio temporaneo della posidonia oceanica spiaggiata e se sono stati effettuati lavori straordinari di rimozione di posidonia non individuate nelle planimetrie prodotte all’Assessorato Territorio e Ambiente – Demanio Marittimo;

  4. per sapere come mai dopo circa 50 giorni dall’esito della gara, le spiagge ricadenti nella zona di Birgi, Marausa, Spagnola (di fronte Villa Genna) e versante sud non hanno subito un intervento incisivo di pulizia;

  5. per sapere se si ritiene logico ed opportuno che istituire un servizio di collegamento con le spiagge, sia vantaggioso per turisti, cittadini e strutture balneari considerando che le spiagge marsalesi di fatto sono impraticabili per la mancata pulizia;

  6. per sapere se già è stato disposto, per la stagione estiva, un “calendario dei passaggi”, riguardante la pulizia delle spiagge a far data dal mese di aprile c.a. e quanti passaggi di pulizia sono stati previsti;

  7. per sapere come mai ad oggi non sono state collocate: segnaletiche di accesso, passaggio disabili, cestini spazzatura e isole ecologiche;

  8. per sapere se ritenga che il complesso delle criticità sopra rilevate possano compromettere l’immagine di città turistica che tutti noi sogniamo.

Il sottoscritto, rimane in attesa della consequenziale risposta scritta e della trattazione dell’argomento in una delle prossime adunanze consiliari, a termini di Regolamento.

Si sottolinea

l’urgenza della presente interrogazione.

Luca La Scala