Nella Base dell’Aeronautica l’Ambasciata del Tricolore nel nome di Paolo Borsellino

0
1481

Trapani – Nella Base dell’Aeronautica l’Ambasciata del Tricolore nel nome di Paolo Borsellino. «E’ tutto pronto nella Base dell’Aeronautica Militare di Trapani – Birgi per l’insediamento dell’Ambasciata del Tricolore (a firma Parlamento della Legalità Internazionale) che avverrà il prossimo 18 luglio alle ore 10.15, in ricordo della strage di via d’Amelio dove morirono per mano mafiosa il giudice Paolo Borsellino e gli agenti: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Walter Cosina, Vincenzo Li Muli, Claudio Traina. Dallo Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare è arrivato il “SI” ufficiale poiché si riconosce al Parlamento della Legalità Internazionale l’alto valore Etico-Morale che propone e vive sul territorio nazionale, mentre il Generale di Corpo d’Armata Domenico Rossi ha controfirmato la pergamena con tanto di tricolore e ha consegnato al Presidente Nicolò Mannino la medaglia proprio del Sottosegretario di Stato del Ministero della Difesa da consegnare durante la cerimonia. Anche il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, tempo fa ha preso carta e penna e ha scritto al Parlamento della Legalità Internazionale incoraggiando il cammino culturale che viene accolto e condiviso in diverse città d’Italia specie tra i giovani studenti. Il Comandante Salvatore Ferrara, uomo di grande zelo e di indiscusse capacità organizzative e molto legato alla Patria e al Tricolore, ha accolto favorevolmente questa iniziativa e da subito ha messo in moto la macchina organizzativa con quello stile di bravura e professionalità che lo rendono un valido e ottimo comandante. Apprezzamento per tutto viene già manifestato dallo staff del Parlamento della Legalità Internazionale coordinato da Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco rispettivamente Presidente e Vice Presidente di questo movimento che ha come Presidente onorario la seconda carica dello Stato Pietro Grasso, madrina Caterina Chinnici (figlia del grande Rocco Chinnici, fondatore del pool antimafia al quale aderirono Giovanni Falcone e Paolo Borsellino) Mons. Michele Pennisi Arcivescovo di Monreale e alcuni Sottosegretari di Governo tra questi il Generale Domenico Rossi, Sottosegretario di Stato del Ministero della Difesa e amico personale di Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco. Un momento significativo, quindi, quello che si andrà a vivere alla base dell’Aeronautica Militare di Trapani – Birgi, un modo concreto per esprimere affetto alla Patria, al Tricolore e ai suoi militari che quotidianamente lottano in difesa della democrazia. “E’ un onore varcare quel confine – dice Nicolò Mannino – e abbracciare tutti coloro che tutelano amano e difendono la nostra Patria. Un grazie affettuoso va al Comandante Salvatore Ferrara e a tutti coloro che hanno permesso di realizzare l’Ambasciata del Tricolore a firma Parlamento della Legalità Internazionale in questa realtà militare proprio alla vigilia del XXV Anniversario della strage di via d’Amelio”. Martedì 18 luglio una significativa delegazione del movimento verrà accolta nel grande salone conferenze che sta all’interno della Base dell’Aeronautica per vivere un momento di festa e di impegno a favore di una cultura di democrazia e legalità, “La nostra presenza – dice Salvatore Sardisco – è un modo tangibile per manifestare ammirazione e incoraggiamento a tutti gli uomini e donne che indossando una divisa sanno coniugare il verbo amare con quello servire. La democrazia abbraccia il tricolore e insieme si ha la forza e la gioia di tutelare questa nostra terra che come ebbe a dire Paolo Borsellino ben venticinque anni fa: “Un giorno sarà bellissima”. E così i riflettori del tricolore già si accendono nella base dell’Aeronautica Militare di Birgi come un’autentica festa in onore dei tanti martiri per la Patria».

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo