Festa di San Michele Arcangelo. La Polizia di Stato festeggia il suo Santo Patrono

0
561

 

Palermo – In occasione della ricorrenza di San Michele Arcangelo, Santo Patrono della Polizia di Stato, venerdì 29 settembre alle ore 11,00 presso la Cattedrale di Palermo, verrà celebrata una Santa Messa officiata da Corrado Lorefice, Arcivescovo di Palermo alla presenza di autorità civili e militari.

Anche quest’anno come negli anni scorsi, nella giornata del suo Santo Patrono la Polizia di Stato aprirà le porte dei propri Uffici ai giovani ed alle famiglie dei poliziotti, con una manifestazione, denominata “Family Day”.

A Mondello un Camper per essere più vicini ai cittadini
Lotta ai borseggiatori sugli autobus cittadini
Movida più sicura

L’iniziativa che si terrà all’interno della caserma “Pietro Lungaro”,

La Polizia recupera la bici rubata e la restituisce al proprietario
Mani che saranno occupate a fare qualcos’altro

in via Agostino Catalano 26, rientra tra le iniziative portate avanti dalla Polizia di Stato per avvicinare la società civile alle Istituzioni in un percorso di legalità condivisa e partecipata.

Alcune scuole cittadine, avranno l’opportunità di visitare uffici della Polizia di Stato, tra cui la Sala Operativa, “cuore pulsante” della Questura, ove i ragazzi vivranno, da protagonisti, la gestione delle chiamate al “113” ed i conseguenti interventi.

Si potranno, inoltre, vedere all’opera diverse articolazioni locali e “Reparti Speciali” della Polizia di Stato:

-la Polizia Scientifica, che ricostruirà la scena del crimine con la “Squadra Soprallughi”;

-la Polizia Stradale che illustrerà con l’ausilio dell’autovelox e dell’etilometro i rischi connessi alla guida in stato d’ebbrezza ed all’alta velocità;

-la Polizia Ferroviaria che mostrerà come si garantisce la sicurezza all’interno dello scalo ferroviario, dando consigli utili per i viaggiatori;

-la Polizia Postale e delle Telecomunicazioni, spiegherà il corretto utilizzo di internet e dei social network, segnalando insidie e rischi che si celano dietro il cyberspazio;

ci saranno, inoltre, il Reparto Artificieri e le Unità Cinofile antiesplosivo.