La nave da crociera Variety Voyager approda a Termini Imerese

0
565
La Variety Voyager al porto di Termini Imerese
Il sindaco Francesco Giunta

 

Turismo ed occupazione, cambia il volto del porto termitano

Termini Imerese (Pa) –  A luglio il primo contatto tra Amministrazione comunale ed Autorità Portuale di Sistema con il neo presidente Pasqualino Monti che si è recato al porto termitano. Le richieste avanzate dall’Amministrazione comunale guidata dal neo sindaco Giunta sono state molto chiare:”il nostro porto vanta competenze e maestranze di prim’ordine da valorizzare. Attribuire ad esso una poliedricità di utilizzo (passeggeri, turistico, commerciale, crocieristico)”. E così da ieri, la nave da crociera Variety Voyager  della compagnia di navigazione Variety Cruises approderà nel porto di Termini Imerese con cadenza settimanale.

Si tratta di una nave di nuova costruzione di 68 metri di lunghezza, ospita 72 passeggeri in 36 cabine. All’interno, cabine e aree pubbliche sono rifinite con tessuti caldi, ricchi marmi, moquette, axminster e morbidi toni di legno in radica. Ovunque spazi aperti sul mare e sui porti visitati. L’imbarcazione da crociera è stata costruita nel 2011, può contare su 79 membri di equipaggio, 4 ponti, una larghezza di 11 metri ed una velocità di crociera di 16 nodi.

La nave, che farà scalo a Termini Imerese ogni martedì, attraccherà anche nei porti delle isole Eolie e nel Mediterraneo occidentale.

Esprime soddisfazione per la scelta della compagnia di navigazione di fare scalo nel porto di Termini Imerese il sindaco Francesco Giunta, con l’auspicio che unitamente agli operatori turistici e all’Autorità Portuale di Sistema, possa essere il primo passo affinché la posizione strategica del porto imerese venga rivalutata e rientri nei circuiti turistici nazionali e internazionali. Il sindaco Giunta ha comunicato che parteciperà il  prossimo venerdì 6 ottobre all’incontro con le più importanti compagnie croceristiche italiane e straniere dal quale si spera possano emergere nuove opportunità di sviluppo per il sistema portuale della cittadina termale. Turismo significa aprire la strada a nuovi orizzonti per scambi culturali e commerciali che daranno linfa alla economia cittadina dopo la grave perdita della Fiat e del suo indotto.

Ida Cangemi