Campanella “sentire Di Maio parlare di osservatori sui processi di voto fa sorridere”

0
342

 

Palermo – “Sentire Di Maio parlare di osservatori sui processi di voto fa sorridere. – dice il senatore di Mdp – Articolo 1 Francesco Campanella commentando le parole di Luigi Di Maio oggi all’Assemblea regionale Siciliana che ha parlato di ‘impresentabili’ in lista – Parliamo di un partito che celebra le proprie votazioni online senza preavviso e senza controlli da parte di nessuno, senza infomazioni agli iscritti e quando il risultato delle elezioni on line non convince, invalida il risultato e chiede a tutti gli attivisti di fidarsi di Grillo. Una sorta di partito da Repubblica delle Banane”. 

“Che la visione della democrazia del centrodestra – aggiunge il senatore – sia “penalmente interessante” e quella del PD sia destinata a pagare l’attività predatoria dei crocettiani, con buona pace di Fabrizio Micari è anche vero, ma che i 5 stelle indossino il panni delle vestali della democrazia farebbe sorridere se la loro faccia di bronzo non fosse sostenuta da un imponente apparato di comunicazione”.