Palermitano arrestato mentre rubava rubinetteria da un bene confiscato

0
335

 

Termini Imerese (Pa) – I Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Termini Imerese, unitamente a personale del locale Commissariato di P.S., hanno tratto in arresto, per il reato di furto aggravato Salvatore Faraci, palermitano di 31 anni.

Il Faraci i era furtivamente introdotto all’interno del residence “ Himera”, in contrada Buonfornello, bene confiscato ed affidato in custodia giudiziale al Comune di Termini Imerese, al fine di appropriarsi di rubinetteria presente all’interno delle unità abitative nonché diversi cavi e oggetti vari, custoditi in due Camper parcheggiati nel residence, causando un danno totale di circa 500 €. 

L’intervento dei militari dell’Arma dei Carabinieri, transitati in zona appositamente per controllare il sito, unitamente a personale della Polizia di Stato, permetteva di interrompere l’azione delittuosa, nonché di recuperare la refurtiva sino a quel momento accantonata dal Faraci all’interno della sua autovettura.

Il Faraci veniva dunque dichiarato in stato di arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Termini Imerese, in attesa dell’udienza di convalida. All’esito della stessa veniva disposta nei suoi confronti la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G..