Vanasia: “Che ne è del parco di Truncafila?”

0
481

Scicli (Rg) – “Che fine ha fatto il progetto del parco di Truncafila a Scicli? Accantonato per consentire la nascita di una discarica RSU?”. E’ la domanda che Carmelo Vanasia, candidato all’Assemblea Regionale Siciliana nella lista dell’UDC, ha posto ai cittadini e ai parlamentari nazionali e regionali della città di Scicli in un video che ha pubblicato di recente su un social network.
“Sto parlando di un’area dalla grandi potenzialità naturalistiche – dice Vanasia – nella quale si sarebbe dovuto realizzare un parco con un progetto per l’ippoterapia di cui si parla da anni. Peccato, però, che nel frattempo è emersa l’intenzione di far diventare l’ex Cava di Truncafila una discarica per inerti a servizio dei cantieri dell’autostrada Siracusa-Gela, per il lotto Rosolini-Modica. La nostra città, quindi, torna ad essere oggetto di interesse non per il turismo, per la natura, l’enogastronomia o altro, ma perché ci vogliono come discarica. Hanno già tentato di riaprire l’ex discarica di San Biagio, hanno consentito che nascesse una piattaforma per il trattamento dei rifiuti pericolosi e ora vogliono fare di Scicli una discarica per inerti. Se dovesse essere davvero così, come pensate che andrà a finire quando in Sicilia le discariche saranno tutte chiuse? La discarica di inerti sarà trasformata in sito di raccolta per i rifiuti solidi urbani di tutto il comprensorio. E tutto questo nell’indifferenza generale di chi, da sciclitano, avrebbe dovuto difendere la nostra città e le sue peculiarità e, invece, ha pensato solo a scaldare una poltrona a Roma o a Palermo”.
“Ai miei concittadini – conclude Vanasia – rivolgo un appello perché possano mandare un messaggio forte e chiaro a questi politici ‘distratti’, per usare un eufemismo, dando fiducia, invece, a chi come me non ha timore di difendere la nostra città dai soprusi che ci fanno subire da Palermo”.

V.B.