Contaminazione dei pozzi di contrada Spalla. Interrogazione consiliare del Consigliere Pierfrancesco Scollo

0
411
I Consiglieri Scollo e Annino

 

Melilli (Sr) – Parte del territorio è ancora contaminato dagli idrocarburi, per questo motivo in Consiglio Comunale il consigliere comunale Pierfrancesco Scollo ha affrontato un argomento su cui da qualche anno sembra essere calato il silenzio.

Scollo, ha presentato al Sindaco un’interrogazione urgente sulla questione dei pozzi contaminati da idrocarburi in contrada Spalla a Citta Giardino.

Avendo ricevuto segnalazioni da diversi cittadini e alla luce della contaminazione dei pozzi di contrada Spalla del 2012” – dichiara il Consigliere Scollo – “mi è sembrato doveroso chiedere all’amministrazione delle risposte chiare sui risultati della messa in sicurezza dei pozzi contaminati e sulla situazione attuale delle acque di falda della zona in oggetto, al fine di avere i giusti aggiornamenti su una questione che sembra dimenticata da tutti”.

Pierfrancesco Scollo ha chiesto di chiarire la situazione del pozzo Cannizzo in merito al sequestro allora disposto e ad eventuali controlli delle acque per conoscere la situazione attuale, oltre all’istruttoria del progetto di rifacimento della rete idrica a Citta Giardino presentato dall’ISAB nel 2013.

Per Scollo la frazione di Città Giardino merita risposte chiare ed immediate, perché, come il consigliere ha più volte detto, lo sviluppo di Melilli passa attraverso le frazioni, che sono parte integrante della comunità melillese.

Ci tengo a ringraziare l’amico Antonio Annino, già candidato sindaco di Melilli e compagno di numerose battaglie politiche, con cui mi sono confrontato per approfondire la problematica della contaminazione dei pozzi di contrada spalla, da lui sollevata nel lontano 2012.

Sono lieto di mettermi a disposizione per le battaglie riguardanti la difesa della salute e dell’ambiente, importanti tematiche che dovrebbero essere al centro dell’azione amministrativa, ma di cui, ad oggi, dopo diversi mesi di amministrazione, non vedo neanche l’ombra.” – dichiara Antonio Annino – “Auspico che dopo i fumi di quest’altra campagna elettorale quest’amministrazione cominci ad affrontare questioni centrali e strategiche per l’ambiente e lo sviluppo del nostro territorio”.

Antonio Annino e Pierfrancesco Scollo sono pronti a ripartire nella collaborazione che li ha visti impegnati per anni insieme.

Solo unendo le nostre forze ed esperienze possiamo aggregare ed indirizzare la nostra comunità verso obiettivi importanti” dichiarano Scollo e Annino. Il miraggio del benessere economico derivante dal petrolio, nel tempo, ha perso quell’aurea di oasi nel deserto lasciando trasparire il vero volto:contaminazione delle falde acquifere ed inquinamento dell’aria.

Ph I Consiglieri Scollo e Annino

Mauro Di Stefano