Giovanni Greco:“Vietato ammalarsi: operatore Seus licenziato perché ritenuto inabile al lavoro”

0
488

Palermo – “Veniamo a conoscenza dell’ennesimo licenziamento per malattia da parte della Seus, la società che gestisce il 118 in Sicilia, in questo caso si tratta di un lavoratore affetto da una patologia grave che si ritrova senza la possibilità di poter accedere alle cure necessarie”. Questo l’appello dell’On. Giovanni Greco del gruppo Pds-Mpa.

La Seus conta già 3.200 dipendenti di cui circa 500 da anni dichiarati in esubero tanto da essere piazzati all’interno delle Asp attraverso delle convenzioni. L’azienda, nei mesi scorsi, ha già provveduto a licenziare lavoratori inabili o comunque non in grado di guidare i mezzi e svolgere lavori pesanti, come previsto dalla legge.

Oltre il danno la beffa – continua Greco – un lavoratore colpito da una grave malattia si ritrova anche a dover perdere il posto di lavoro.

Non possiamo dimenticare, in una società come la nostra che si reputa civile, la legittima tutela del lavoratore soprattutto malato, che ha il diritto di aver accesso alle cure e di conservare il posto di lavoro”.