Tentato furto o intimidazione al gruppo editoriale Panastudio

0
553

 

Palermo – Non si conoscono ancora i dettagli del tentativo di furto con scasso della vetrina esterna dello studio Panastudio che si trova al civico 17 di via F. Crispi, sede dell’Associazione  ECU LAB e Panastudio.

 

Francesco Panasci, al cx

Le ipotesi portano ad un probabile “piano di lavoro”dei ladri che consisteva nel fare esplodere il vetro facendo leva sulla struttura di metallo esterna, così come dimostrano i rilievi che ha fatto la Polizia di Stato. Tutte le vetrine della sede però sono dotate di vetro antisfondamento.

L’operazione forse è stata disturbata da qualcosa o da qualcuno, e quindi gli attentatori hanno pensato di rimandare l’incursione a nuova data, ma i malviventi, prima di sparire,  hanno pensato bene di pulire i residui di calcinacci dalla vetrina per continuare il  loro lavoro nelle nottate seguenti e pensando di non lasciare traccia. La Polizia di Stato ha garantito che nelle prossime ore,  soprattutto di notte,  intensificheranno i controlli di sorveglianza.

Ida Cangemi