Stabilizzazione collaboratori scolastici “Obiettivo perseguito per tanto tempo”

0
633

Palermo – A partire dal prossimo anno scolastico e cioè da settembre 2018,
saranno stabilizzati i collaboratori scolastici in servizio presso le
scuole di Palermo.
E’ quanto stabilito da una norma inserita nella manovra di Bilancio in
discussione al Parlamento nazionale.
In particolare, con un impegno di spesa di oltre 8 milioni di euro
annui, saranno stabilizzati i collaboratori che avevano un contratto
di lavoro vigente nel febbraio del 2014, quando lo Stato subentrò
nella gestione di alcuni compiti precedentemente assegnati agli Enti
locali.
I servizi saranno comunque assicurati anche per il periodo precedente
alla stabilizzazione, tramite la proroga delle convenzioni già
stipulate dall’ufficio scolastico di Palermo con 5 cooperative
sociali.

“Abbiamo ostinatamente inseguito l’obiettivo della stabilizzazione di
questi lavoratori – affermano il Sindaco Leoluca Orlando e l’Assessora
Marano – ed alla fine, grazie anche ad una importante sensibilità ed
un impegno non di facciata mostrato dal Governo nazionale, abbiamo
avuto ragione.
Si chiude un lungo periodo di incertezza per questi lavoratori e
queste lavoratrici, impegnati in tante scuole della nostra città, cui
forniscono servizi essenziali.
E’ una buona notizia per tutta la nostra comunità, perché dà una
boccata d’ossigeno e speranza in un contesto segnato da tante vertenze
occupazionali e perché dà alla sistema della scuola cittadina un nuovo
strumento perché il suo funzionamento sia consono alle necessità dei
nostri figli e nipoti e alle aspettative degli operatori.”