Controlli sulla corretta modalità di smaltimento dei rifiuti

0
483

 

Palermo – Continua senza soste l’attività di controllo della Polizia Municipale
mirata al decoro urbano e a garantire l’igienicità dei luoghi.

Un’attività a trecentosessanta gradi che va dal corretto smaltimento dei
rifiuti urbani all’abbandono di rifiuti ingombranti, dal trasporto illecito
di rifiuti speciali al contrasto alla formazione di discariche abusive.

Giovedì pomeriggio gli agenti del nucleo Vivibilità ed igiene urbana, in
servizio di controllo del territorio hanno individuato un autocarro con due
persone a bordo, mentre transitava con il cassone coperto da teli sulla
carreggiata laterale di viale Regione Siciliana in direzione Catania.

All’altezza di via Moncenisio veniva intimato l’alt al conducente e gli
agenti procedevano all’ispezione del carico consistente in circa cinque
metri cubi di lastre nere di materiale composito di plastica, legno,
metalli vari ed altro materiale da accertare.

Le due persone venivano identificate per G.P. di 26 anni e R.C. di 27 anni,
quest’ultimo guidava il mezzo privo di patente di guida, senza carta di
circolazione e copertura assicurativa.

I due, alla richiesta degli agenti non esibivano il previsto Fir-
formulario di identificazione dei rifiuti trasportati e non risultavano
iscritti all’albo nazionale dei gestori ambientali.

Si procedeva quindi alla sanzione di 3.100 euro per violazioni alla
normativa ambientale ed alle sanzioni per violazioni al codice della strada
per guida senza patente ed al sequestro dell’autocarro privo di
assicurazione.

Con quest’ultimo intervento salgono a tre i sequestri di autocarro per
trasporto illecito di rifiuti compiuti; da quando il Comando di via Dogali,
su input dell’amministrazione comunale ha potenziato il nucleo di uomini e
mezzi, i risultati non si sono certo fatti attendere.

Da settembre a tutt’oggi sono inoltre stati realizzati 1.032 accertamenti
su esercenti, condomini, e abitazioni con l’impiego giornaliero di quattro
pattuglie coadiuvate da personale della Rap; 201 sanzioni da 166 euro per
violazioni nel conferimento o per abbandono di rifiuti urbani e 13 sanzioni
da 600 euro per abbandono di rifiuti ingombranti, come rifiuti elettrici,
mobili e divani.