Palazzo Butera, accogliere la ginnastica per anziani

0
506

 

Siglato accordo tra Comune, Asp E Associazione Geltilgesto​

Bagheria (Pa) – Un progetto sperimentale di efficienza fisica degli anziani è l’obiettivo di un accordo di collaborazione firmato a villa Cattolica, tra il sindaco Patrizio Cinque, il direttore del distretto 39 dell’Asp di Palermo, Gaetano Cimò ed il presidente dell’Aps Gentil Gesto esercizi d’arte quotidiana Massimiliano Cecconi.

Lo scorso luglio l’azienda sanitaria aveva inoltrato al Comune una richiesta per utilizzare dei locali counali al fine di dare avvio al progetto sperimentale di efficienza fisica degli anziani a seguito dell’attivazione di una convenzione con l’associazione Gentilgesto.

Il Comune di Bagheria ha prontamente risposto alla chiamata e l’assessore alle Politiche Sociali Maria Puleo ha sottoposto alla Giunta la proposta di delibera n. 254 del 5 ottobre con la quale si dava appunto atto di indirizzo alla realizzazione dell’accordo di collaborazione tra il Comune e l’Asp per la realizzazione del progetto rivolto ai bisogni delle persone anziane.

L’amministrazione comunale metterà a disposizione i locali di palazzo Butera per svolgere le attività di movimento previste dal progetto che saranno completamente gratuite per i fruitori, non solo: ciascun partecipante sarà assicurato con una polizza infortuni coperto dal budget del progetto.

Le attività fisiche curate dall’associazione Gentil gesto si svolgeranno dunque a palazzo Butera nei locali adibiti anche a spazio gioco comunale; giorni,  orari e modalità verranno resi noti in  un successivo comunicato.

«E’ questa un’occasione per avvicinarsi ai bisogni degli anziani e per promuovere iniziative che ne favoriscano l’inclusione sociale, l’integrazione, lo svago, dunque una migliore qualità della vita attraverso la partecipazione attiva alla vita della comunità» – dice l’assessore Maria Puleo che insieme al sindaco Patrizio Cinque ringraziano Asp:  il  direttore dell’Asp distrettuale Gaetano Cimó coadiuvato da GabriellaGargano referente del gruppo Piano del distretto 39  e l’associazione Gentilgesto per la proposta cui con piacerte il comune ha aderito sempre volto a favorire la promozione di welfare di comunità.

Marina Mancini