Un tir nell’unica stretta strada della borgata. Boccadifalco un quartiere paralizzato

0
2272

 

Palermo – E’ normale che un tir percorra una via per trasportare merci ma se la strada in questione è stretta ed è l’unica percorribile vuol dire che, in caso di emergenze resti bloccata. E’ quanto è accaduto a Boddifalco, borgata palermitana che non possiede strade alternative in caso di questa si ostruisse per un incidente con un grosso camion. Nicola Arduino, Coordinatore di Forza Italia alla Quarta Circoscrizione si è posto il serio problema e ci ha inviato questa sua riflessione a voce alta.

Ricordo ai trasportatori che entrano nel nostro quartiere, per lasciare la merce  nei vari negozi , che esistono dei divieti di circolazione per i mezzi pesanti. Boccadifalco oggi si è fermato a causa di  “un’auto treno”, che trasporta merce,  entrato tra le vie del quartiere, il nostro quartiere si sviluppa di fatto su una sola via, e questo avvenimento ha creato enorme caos. Se un autoambulanza doveva prestare oggi soccorso, non avrebbe avuto modo di passare. Sensibilizzo i commercianti  intanto a mettersi d’accordo tra di loro per cercare di organizzare una turnazione dei vari trasportatori che consegnano la merce, e di chiedere anche a trasportatori di utilizzare mezzi idonei-piccoli- che non intralcino la viabilità. Chiedo anche agli Assessori comunali con delega Sviluppo Economico e Vivibilità – Rigenerazione Urbanistica e Urbana, a far realizzare delle piazzole fuori  il centro del quartiere, che possano essere adibite alla consegna delle merci. Se si vuole un quartiere migliore , bisogna che ognuno faccia la propria parte.”

Ph:il grosso camion che ha percorso l’unica via di accesso alla borgata

Ida Cangemi