A Misilmeri un diverbio per un parcheggio si trasforma in una rissa familiare. I Carabinieri arrestano cinque persone

0
354

 

Misilmeri (Pa) – Un diverbio normale sul parcheggio che pareva si fosse risolto in maniera bonaria invece… Tutto è successo nella giornata di domenica quando i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Misilmeri sono stati costretti ad arrestare cinque persone per rissa.

Intorno alle 14.30 due uomini hanno un diverbio abbastanza acceso nel centro di Misilmeri in merito al parcheggio di un auto, ma grazie all’intervento della moglie di S.S. 60enne i due si separavano e si allontanavano. Poco dopo P.E 19enne e P.P. 20enne avuta notizia del litigio in cui era rimasto coinvolto il padre si recavano sotto l’abitazione di S.S. invitandolo a scendere di casa per chiarire la situazione. A quel punto scendevano per strada anche i figli di S.S. (S.G. 23enne ed S.G. 20enne) e nel giro di pochi secondi la discussione degenerava in una violenta colluttazione tra tutte le persone coinvolte, con l’uso di caschi ed oggetti contundenti, interrotta solo dall’intervento dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, con il supporto di una pattuglia della Polizia di Stato di Palermo. Ristabilita la calma tutti e cinque i partecipanti alla rissa venivano accompagnati presso la caserma di Misilmeri dove sono stati tratti in arresto e successivamente collocati in regime di detenzione domiciliare in attesa del rito direttissimo presso il Tribunale di Termini Imerese fissato per questa mattina.

I.C.