Liste M5s, Campanella: “tanti esclusi, chi non rispetta la linea è fuori, altro che parlamentarie”

0
427

Roma – “Ho letto le parole di Alberto Samonà, uno dei candidati a Palermo esclusi dalle liste del M5S. Al di là della differenza di vedute politiche che ci separano, ho rivisto nelle sue parole di forte delusione le mie denunce risalenti al 2014. – Lo ha detto il senatore di Mdp Francesco Campanella – Ho letto nomi di esclusi che conosco e che stimo per la loro lucidità e per la bontà delle loro motivazioni. Il M5S non è cambiato nelle sue modalità operative: si è solo istituzionalizzato e maggiormente connotato a destra. Chi è dentro deve seguire una linea, chi non la rispetta è fuori senza se e senza ma, altro che percorso democratico con le parlamentarie. Niente viene scelto dalla base. Qualcuno dei sostenitori continua a dire che non possono essere giudicati perché non hanno mai governato il Paese, ma da come governano il proprio partito mi auguro proprio che il paese non lo governino mai”.