Una macchina amministrativa efficente per offrire servizi di qualità

0
610
Trapani vista da Erice

 

Trapani – Messineo e Liotta, hanno iniziato a lavorare dalla scorsa estate quando si sono insediati, per rendere efficente l’erogazione dei servizi, non tralasciando il rapporto tra cittadini ed istituzioni, che è alla base di ogni ente locale. A Francesco Messineo ex Procuratore di Palermo Commissario Straordinario spetta anche questo. Tra i suoi compiti, la gestione del Comune di Trapani in sostituzione del Sindaco, della Giunta e del Consiglio Comunale. Come si ricorderà, il Commissario si è reso necessario poiché alle ultime comunali l’unico candidato a sindaco, Piero Savona, non è riuscito a superare il doppio quorum. Inoltre la mancata elezione del sindaco ha quindi determinato il mancato insediamento del Consiglio comunale. Per Messineo questo incarico ha una doppia valenza come passaggio di consegne, il più importante quello con l’uscente sindaco Vito Damiano, ex generale dei Carabinieri. L’altro incarico lo ha ricevuto con l’uscente presidente del Consiglio comunale, Giuseppe Bianco.

Francesco Messineo

Si è laureato a Palermo nel 1967. È stato docente di Diritto civile. È in magistratura dal 1971. Divenuto pretore ad Alcamo, nel 1973 è passato a Palermo come sostituto procuratore. Dal 1977 al 1980 è stato giudice del tribunale di Caltanissetta e nel 1986 è diventato sostituto procuratore generale a Palermo. Dal 1989 al 1994 è stato capo della allora Procura della Repubblica presso la Pretura Circondariale di Caltanissetta e poi procuratore di Termini Imerese. Nel maggio 2002 è tornato a Caltanissetta come Procuratore Capo presso il Tribunale, subentrando a Giovanni Tinebra.

Dal 2006 è Procuratore della Repubblica presso il tribunale di Palermo e capo della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, succedendo a Piero Grasso.

Nel marzo 2016 il presidente della regione Rosario Crocetta lo nomina commissario del consiglio comunale di Castelvetrano e dal 2 giugno 2017 anche del sindaco fino all’11 giugno 2017. Il 4 luglio 2017 si insedia come commissario straordinario del comune di Trapani, nominato da Crocetta il 28 giugno.

L’ex sindaco Vito Damiano
Francesco Messineo, Commissario straordinario Comune di Trapani
Raimondo Liotta, Segretario generale Comune di Trapani

Raimondo Liotta, Segretario Generale del Comune

Liotta, laurea in giurisprudenza è stato segretario generale presso il comune di Carini dal primo agosto del 2010 sino a ieri.

Alcuni dei tanti ruoli svolti: Amministratore del Consorzio per la legalità e lo sviluppo nel Trapanese dal gennaio 2010.

Impiegato di concetto presso l’Azienda Speciale AMAP di Palermo. Ha prestato servizio nelle aree Affari legali, Personale e Contenzioso, Gare-appalti-contratti, curando in particolare le attività inerenti i lavori pubblici. Dal ‘99 presso la Task Force Grandi Appalti ha curato gli aspetti amministrativi dei contratti di appalto di lavori per il sistema della rete idrica della Città di Palermo. Ha partecipato quale componente di commissione di gare indette dall’AMAP – Palermo.

Incarico di Giudice Onorario di Tribunale, in servizio presso la I° Sezione Penale del Tribunale di Palermo.

Luca La Scala