Oggi verrà sottoscritto accordo Comune-Airbnb su riscossione imposta soggiorno

0
477
Il Municipio di Palermo in una Ph di Paolo Arduino

 

Palermo – A Palazzo delle Aquile, verrà siglato l’accordo tra Il Comune di Palermo e Airbnb per rendere automatica la riscossione dell’imposta di soggiorno per i turisti che alloggiano nel capoluogo siciliano prenotando attraverso la piattaforma.

L’accordo verrà formalizzato nel corso del Focus sul Turismo
Esperienziale, organizzato dalla Cna alla presenza del Coordinatore
Nazionale del settore Turismo e Commercio, Cristiano Tomei, del
Presidente Luca Tonini, del presidente regionale e del segretario regionale
della Cna Nello Battiato e Piero Giglione

Con questo accordo, che verrà sottoscritto dal sindaco Leoluca Orlando e
da Alessandro Tommasi, Public Policy Manager di Airbnb, Palermo si aggiunge a Genova, Bologna e Firenze che nei mesi scorsi avevano raggiunto l’intesa con il Portale, divenendo così la più grande città d’arte italiana ad avere raggiunto l’intesa e la prima in tutto il Sud Italia.

Di fatto, l’accordo rappresenta una svolta nella semplificazione del
pagamento e della riscossione dell’imposta di soggiorno, contribuendo al
contempo ad azzerare completamente il rischio dell’evasione dell’imposta e
permette a Palermo di unirsi al club delle oltre 340 amministrazioni nel
mondo in cui Airbnb gestisce in maniera semplificata il versamento delle
imposte e ha già raccolto oltre 510 milioni di dollari.