Verona si prepara ad accogliere Nicolò’ Mannino

0
1277

 

Mozzecane (VR) – Verona si prepara ad accogliere Nicolò’ Mannino. «Una visita curata nei minimi particolari coordinata dal sindaco del Comune di Mozzecane e fraterno amico Tomas Piccinini, dai collaboratori di presidenza Claudio Zambelli e Annalisa Tiberio e dal coordinatore Claudio Venturini quella che vedrà l’arrivo nella Città di Verona del Prof. Nicolò Mannino Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale il prossimo dodici e tredici febbraio alla vigilia della festa di San Valentino. Una due giorni nel Veneto, con un programma serrato e ricco di significativi appuntamenti culturali che vedranno Nicolò Mannino prima in visita al Carcere di Verona per incontrare i detenuti nella Cappella della Casa Circondariale sotto l’occhio vigile e professionalmente valido della direttrice Maria Grazia Bregoli che con Mannino ha già creato una sintonia di stima per un autentico cammino culturale per un confronto con i detenuti da quando era direttrice presso la Casa Circondariale di Como. Nicolò Mannino ha sempre accettato volentieri di incontrare la gente che soffre, sola, che vive ai margini della società, che è stata provata anche dalla malattia. Ne è prova il fatto che a Verona ha fortemente voluto insediare l’Ambasciata dell’Amore presso l’Ospedale Borgo Trento dove vi è la sezione “scuola in pigiama” luogo dove diversi bambini vittime di leucemia e tumore studiano e riflettono sul valore della vita vedendo al loro capezzale la mamma. Mesi fa Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco (rispettivamente presidente e vice presidente) accompagnati proprio da Tomas Piccinini e Annalisa Tiberio hanno varcato la soglia dell’ospedale e abbracciato i bambini che chiedono solo il “diritto” di vivere sani.  Lunedì dodici febbraio Nicolò Mannino arriverà a Verona e prima tappa culturale sarà il carcere: un confronto, un abbraccio, un dialogo e a chiusura dell’incontro i detenuti consegneranno a Nicolò dei messaggi scritti tra i banchi di scuola dentro il carcere stesso che arricchiranno la pubblicazione del libro che Nicolò Mannino sta curando per non dimenticare il sacrificio di Don Pino Puglisi. Nel pomeriggio il presidente del Parlamento della Legalità Internazionale sarà accolto al Comune dal sindaco di Verona Federico Sboarina, un incontro che vedrà i due confrontarsi su diversi temi culturali certi di cooperare insieme a favore di una cultura di Legalità specie nel mondo giovanile. Sarà l’Assessore alla Trasparenza Edi Maria Neri a fare gli onori di casa visto che ben conosce il cammino culturale del Parlamento della Legalità Internazionale avendo partecipato lo scorso tre novembre all’inaugurazione dell’anno accademico presso la Sala dei Gruppi Parlamentari a Montecitorio. In serata Nicolò Mannino incontrerà una delegazione di docenti e bambini che danno vita a un prestigioso coro che spesso si esibisce anche all’Arena di Verona. Martedì tredici un appuntamento di grande spessore culturale e formativo. Nicolò Mannino presso la Caserma della Polizia di Stato a Peschiera incontrerà gli agenti della Polizia di Stato per un confronto che richiamerà il sacrificio di tanti che per la democrazia e la giustizia hanno pagato con la vita un’autentica cultura di riscatto e tutela del territorio. E così Verona si prepara a una due giorni di confronto e di crescita culturale con uno dei paladini della cultura della vita e della solidarietà verso chi crede che solo insieme si riesce a crescere e dare il meglio di se per un mondo più vero. “Ringrazio – dice Nicolò Mannino – quanti hanno curato nei dettagli questi appuntamenti e sono certo che è ancora possibile guardare negli occhi l’uomo di oggi e spronarlo a cooperare per i grandi valori della vita senza ma e senza se “. E così alla vigilia della Festa di San Valentino, Verona abbraccia il presidente del Parlamento della Legalità e con lui tutti i componenti di questo movimento apartitico, interconfessionale e interreligioso… perché l’amore non conosce confini se non quelli che ogni uomo prova a dargli». 

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo