“Lottiamo sempre contro la mafia.” Mons. Pennisi benedice la sede del Parlamento della Legalità Internazionale

0
1064

Mannino Pennisi Sardisco

Monreale (PA) – Mons. Pennisi benedice la sede del Parlamento della Legalità Internazionale “lottiamo sempre contro la mafia”. «Giovanni Falcone l’aveva detto e a Monreale sembra realizzarsi il sogno “La mafia è un fenomeno umano e come tutti i fenomeni umani ha un inizio e avrà anche la sua fine”. E per realizzare questo sogno e questa certezza bisogna scendere in campo. Dinnanzi a una folla radunatasi già dalle prime ore del pomeriggio in via Venero 30 a Monreale, Mons. Michele Pennisi Arcivescovo e guida spirituale di questo movimento, apartitico interconfessionale e interreligioso, ha benedetto la sede di presidenza del Parlamento della Legalità Internazionale. Ad accoglierlo Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco rispettivamente presidente e vice presidente, la signora Helga Guardì, insieme al vice sindaco della città arabo normanna Giuseppe Cangemi, il sindaco del Comune di San Giuseppe Jato Rosario Agostaro e in rappresentanza del sindaco di Palermo il consigliere Sandro Terrani.  “Benedico di cuore tutti i componenti del Parlamento della Legalità Internazionale – ha detto l’Arcivescovo Pennisi – perché credo in questo movimento di forte matrice cristiana che apre le braccia ai poveri e anche a giovani di altre religioni. Non abbassare mai la guardia, credere nella legalità e lottare fortemente contro ogni forma di mafia”. Mons. Michele Pennisi è chiaro e va diritto: “Benedico questa meravigliosa realtà perché ha allargato braccia e cuore da Monreale anche in Europa portando il messaggio di fraternità e di legalità anche a Dubai e prossimamente a Londra.” Parole di affetto sono state indirizzate dal pastore della chiesa monrealese a Salvatore Sardisco e alla famiglia Guardì per aver dato la sede in modo del tutto gratuito. Parole di apprezzamento al Parlamento della Legalità Internazionale sono state rivolte a Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco dal vice sindaco Giuseppe Cangemi che ha ringraziato Salvatore Sardisco anche per il suo operato come Consulente per la cultura della legalità nel Comune di Monreale.  A conclusione dell’incontro sono stati nominati socio onorario Daniele Campanella ispettore della Guardia di Finanza, la studentessa liceale Aurora Ferrara e una targa di riconoscimento per il suo impegno culturale a favore delle iniziative giovanili al ventiquattrenne Vincenzo Russo di Carini. “Ringrazio Benedetto Guardi – ha concluso Nicolò  Mannino – per averci dato a titolo gratuito il suo locale dove fino a pochi anni fa vi era un negozio, questo è un segno di affetto verso quanti da oggi si avvicinano alla nostra realtà con l’unico scopo di condividere un cammino culturale solo per amore con tanta gioia e semplicità nel cuore”. Numerosi i bambini delle scuole di Monreale e anche di altre scuole del territorio, anche una significativa delegazione della Congregazione di San Castrense. A chiusura dell’incontro Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco hanno presentato all’Arcivescovo tantissime lettere e disegni scritte e colorate da studenti di diverse religioni per dire “Sì alla Vita e un netto NO alla violenza”, lettere indirizzate a Papa Francesco e che Mons. Michele Pennisi farà arrivare al Santo Padre Papa Francesco con una sua lettera di accompagnamento. Tra le lettere tre sono di giovani studenti Testimoni di Geova, altri da induisti, buddisti, ortodossi, musulmani, atei, cristiani evangelici. “Questi siamo noi – dice Nicolò Mannino – Voce di tanti che invocano un mondo di Pace oltre gli steccati e i muri. Noi facciamo nostro l’appello di Gesù’ al Padre “Fa che tutti siano una cosa sola”. E il Parlamento della Legalità Internazionale crede fortemente in questo miracolo di unità e di amore che già è realtà».

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo