Il Forum antirazzista respinge Forza Nuova

0
292
Roberto Fiore leader di Forza Nuova

 

Riceviamo

Palermo – “Roberto Fiore, leader della
organizzazione denominata “Forza Nuova”, e candidato alle
elezioni nazionali come capo politico della lista “Italia agli
Italiani
“, sarà a Palermo il 24 febbraio per un comizio che si terrà
nel pomeriggio. Il luogo non è stato ancora comunicato, probabilmente temendo altre manifestazioni di protesta come quelle già verificatesi
in altre città, ma il punto non è il luogo in cui la manifestazione si
volgerà: il punto è che non ci può essere spazio e luogo per una
manifestazione simile a Palermo.

Tutti sappiamo chi siano e cosa rappresentino Forza Nuova e il suo
leader, ex capo di Terza Posizione, condannato per banda armata e
associazione sovversiva, fuggito all’estero nel 1980 e rientrato in
Italia solo dopo che i suoi reati sono caduti in prescrizione senza
che lo stato riuscisse a sanzionarlo, e partecipare alle elezioni non
è e non può essere un salvacondotto per legittimare organizzazioni di
estrema destra come questa che non nascondono affatto nostalgie e
riferimenti culturali fascisti e razzisti. Siamo quindi fermamente
contrari a qualunque forma di ospitalità che la città di Palermo si
appresterebbe ad offrire ad una loro manifestazione, quale che sia il
luogo nel quale si svolgerà.

La copertura offerta da Forza Nuova al cecchino di Macerata, Traini, e
il continuo ripetersi di atti di violenza e xenofobia riconducibili ad
appartenenti a questa organizzazione dimostrano in modo inequivocabile
che non si tratta di garantire la libertà di associazione o di
riunione, ma piuttosto di impedire che si reiterino comportamenti che
di fatto tendono alla ricostituzione di una nuova forma di partito
fascista e costituiscono comunque un incitamento all’odio razziale,
vietato dalla legge e dalla Costituzione italiana. Ricordiamo – se ce
ne fosse bisogno – che in base alla legge Mancino del 1993 è vietata
ogni organizzazione, associazione, movimento o gruppo avente tra i
propri scopi l’incitamento alla discriminazione o alla violenza per
motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi. Tutte le
manifestazioni di Forza Nuova infrangono questi divieti.

Dopo averlo chiesto formalmente, come da lettera allegata, lo
ribadiamo pubblicamente:

– chiediamo alla Prefettura e alla Questura di Palermo di negare
l’autorizzazione a svolgere qualsivoglia iniziativa promossa da Forza
Nuova e da altre formazioni di estrema destra e di avviare un’indagine
per accertare i reati di apologia di fascismo e ricostituzione del
disciolto partito fascista;

– al Comune di Palermo, città dell’accoglienza, di negare la
concessione di spazi pubblici per iniziative che non possono essere
spacciate come propaganda elettorale o libera manifestazione del
pensiero o della libertà di riunione, configurandosi piuttosto come
chiaramente preordinate alla sovversione dell’ordine democratico
stabilito dalla nostra Carta Costituzionale che afferma principi, come
quello di non discriminazione e il divieto di ricostituzione, sotto
qualsiasi forma, del disciolto partito fascista, che sono stati
continuamente violati da tutte le iniziative fin qui promosse da
“Forza Nuova”.

Ci aspettiamo che lo Stato, le Istituzioni difendano i principi della
nostra Costituzione, le leggi e i principi della nostra democrazia,
che nulla hanno a che vedere con chi propugna ideali di odio, violenza
e xenofobia”.

Forum Antirazzista Palermo
ADIF, Associazione Diritti e frontiere
ARCI Palermo
Centro Salesiano “Santa Chiara” Palermo
CISS, Cooperazione Internazionale Sud Sud
Cobas Palermo
Emmaus Palermo e Rete dei Numeri Pari Palermo
ANPI Palermo
Coord.to Prov.le Democrazia Lavoro CGIL Palermo
Coord.to Regionale Democrazia Lavoro CGIL Sicilia
Ufficio Migranti CGIL
ARCIGAY Palermo
Coordinamento Palermo Pride
ROMpiamo i pregiudizi e La migration
Coordinamento Antitratta Favour e Loveth
Osservatorio “Noureddine Adnane”
UAAR Palermo
Associazione InformaGiovani