Scoma:”singolare la protesta contro Micciche’ che ha portato il partito oltre il 20%”

0
513

 

Palermo – “E’ veramente singolare che solo in Sicilia si levi una fronda contro la guida di Forza Italia visto che solo in questa regione si è registrato il consenso maggiore conseguito dal partito in tutto il Paese”.  Lo afferma il Deputato nazionale Francesco Scoma, vice commissario di Forza Italia in Sicilia, che aggiunge: Soltanto i quattro deputati regionali, ignorando le analisi di fini commentatori nazionali, che hanno sottolineato come nel meridione ci sia stato un voto di protesta e la chimera del reddito di cittadinanza, hanno alzato il dito per aver perso i collegi uninominali ignorando i numeri che dicono altro. Allora –prosegue Scoma – rinfreschiamo la memoria un po’ appannata. Da quando Miccichè ha ripreso in mano le redini del partito, Forza Italia è passata dal 5 al 16% delle regionali e al 21% delle politiche, pur nel vento di protesta grillino, guadagnando 5 punti percentuali che fanno della Sicilia la prima regione azzurra italiana. Questo significa che in tre mesi il partito ha conquistato altro e importante consenso e soltanto perché gli alleati non hanno confermato i numeri delle regionali che si sono perduti i collegi. In ogni caso qualsiasi divergenza di vedute impone, a chi fa  ‘Politica’ seria e di livello, riflessioni e confronti adeguati da fare nelle sedi preposte e non a mezzo stampa. Ma, probabilmente, – conclude Scoma – la verità consiste nel fatto che i quattro ‘ribelli’ hanno deciso di uscire da Forza Italia e approdare da qualche altra parte o formarsi un partito e allora coerenza e onestà intellettuale consiglierebbero di avere gli attributi per fare questo passo e non inventarsi scuse puerili e inconsistenti.”