Sequestrati due autocarri, a Bonagia e a Mondello, per trasporto illecito di rifiuti

0
493

 

Palermo – Il Nucleo Tutela, Decoro,Igiene Urbana della Polizia Municipale ha sequestrato due autocarri, nel quartiere Bonagia, ed a Mondello ha denunciato tre persone per violazioni alla normativa ambientale.

Nel primo intervento, gli agenti hanno intercettato in viale Regione Siciliana un autocarro carico di materiale materiali edili e ne hanno
osservato i movimenti fino alla destinazione, in via Aloi, nel
quartiere Bonagia, dove il mezzo è entrato all’interno di un’area adibita a discarica di rifiuti.

Il conducente del veicolo  veniva colto in flagranza dagli agenti, mentre dal cassone depositava il proprio carico sul suolo.

Al controllo dei documenti, questi si dichiarava titolare di impresa edile
e giustificava la provenienza dei rifiuti da una demolizione edile condotta
dallo stesso.

Inoltre, risultava privo dell’iscrizione all’albo dei gestori ambientali e
non aveva a bordo dell’autocarro il formulario di identificazione dei
rifiuti come previsto dalla normativa ambientale.

Quindi, gli agenti hanno sequestrato il veicolo e denunciato il conducente,
C.P. di 48 anni, per trasporto e abbandono illecito di rifiuti.

Dell’intera area estesa circa 2000 metri quadrati in totale, in attesa di
ulteriori accertamenti, sono stati sequestrati circa 800 metri quadrati in
cui sono stati stoccati i rifiuti, consistenti in materiali di demolizioni
edili, di risulta, ferrosi, infissi, vetro, plastica, copertoni di
autocarro, carcassa in ferro di autocarro per un totale di circa 1200 metri
cubi.

Oltre al conducente dell’autocarro, un trentatreenne, dichiaratosi custode
dei luoghi è stato anch’esso denunciato all’autorità giudiziaria.

L’altro intervento, è stato compiuto a Mondello, dove gli agenti hanno intimato l’alt! ad un autocarro mentre transitava in via Galatea, con il cassone

Gli autocarri sequestrati

ricolmo di frammenti di rocce, terra da scavo e materiali edili

Ai controlli il conducente A.G. di 60 anni, poiché risultava
sprovvisto dell’iscrizione all’albo nazionale dei gestori ambientali è
stato denunciato all’autorità giudiziaria e l’autocarro è stato
sequestrato.

Con questi ultimi due interventi, in questo primo scorcio del 2018 il
bilancio dell’attività del nucleo tutela, decoro ed igiene urbana mirata al
controllo dei trasporti illeciti di rifiuti ammonta a 14 autocarri
sequestrati, di cui 10 per trasporto illecito di rifiuti, 4 per mancanza di
copertura assicurativa e sono inoltre stati eseguiti 266 controlli sulle
discariche abusive e comminate 87 sanzioni.-