Alunni in visita al Parco astronomico Gal Hassin il più alto d’Italia

0
266

Il sindaco Calderaro: “esperienza straordinaria, ho visto entusiasmo e curiosità negli occhi dei nostri ragazzi”

Castellana Sicula (Pa) – Originale iniziativa dell’Amministrazione comunale di Castellana Sicula per far conoscere agli studenti del locale
Istituto comprensivo il Centro internazionale per le scienze
astronomiche di Isnello. Gli alunni delle classi terza, quarta e
quinta della scuola primaria e tutti gli studenti della scuola media
si sono recati in visita guidata presso il Planetario Gal Hassin di Isnello che assieme al centro telescopico sul monte Mufara, alto 1865 metri, rappresenta il punto di osservazione più alto d’Italia. Con tanto entusiasmo i ragazzi e i docenti, presenti anche gli amministratori comunali, hanno potuto vedere da vicino la Centrale operativa del GAL Hassin di contrada Mongerrati che è costituita da una sala di controllo per la gestione remota del telescopio Wide-field Mufara Telescope (WMT) e dai laboratori
necessari allo svolgimento delle ricerche scientifiche. “Abbiamo
voluto stimolare l’interesse degli studenti verso l’astronomia –
afferma il sindaco di Castellana Sicula Franco Calderaro – facendo
conoscere uno centro di rilevanza internazionale che si trova proprio
nelle nostre Madonie. L’esperienza didattica – aggiunge – è stata
davvero straordinaria. Negli occhi dei ragazzi ho visto l’entusiasmo e
la curiosità che sono essenziali nella crescita e nella formazione di
ciascuno. Grazie al centro Gal Hassin il cielo dello Madonie, al pari
delle nostre bellezze naturalistiche, ambientali e culturali, è oggi
considerato una risorsa importante poiché il Parco Astronomico
contribuisce al rilancio culturale ed allo sviluppo turistico della
nostra area montana”.