Violenza in famiglia. Uomo denunciato e i familiari trasferiti in struttura protetta

0
272

 

Palermo – Su disposizione dell’Autorità giudiziaria, il nucleo investigativo della Polizia Municipale, unitamente all’aliquota di Polizia giudiziaria del
corpo presso il Tribunale per i minori, ha trasferito in una struttura
protetta una famiglia composta da tre persone: una giovane madre con due
figli minorenni.

Il provvedimento è stato emesso a seguito della denuncia
presentata al comando di via Dogali dalla donna che ha raccontato agli
investigatori il clima di violenze subito da anni da parte del marito.
Umiliazioni e violenze nascoste all’interno delle mura domestiche, ma che
quando queste si sono riversate anche sui bambini, hanno spinto la donna a
rompere gli indugi e rivolgersi alle Forze dell’ordine.

Il Comandante ha coordinato l’attività di Polizia
giudiziaria, informando la Procura del tribunale per i minori che ha disposto
l’immediata tutela del nucleo familiare presso una struttura idonea ad
assicurare assistenza materiale e psicologica.

Il marito è stato denunciato per violenze e maltrattamenti.

“Dobbiamo sostenere ed incoraggiare in ogni forma – ha detto il Sindaco
esprimendo il proprio apprezzamento per l’opera svolta dalla Polizia
municipale – la denuncia delle violenze da parte delle donne. La violenza
domestica è spesso quella meno visibile e quindi più difficilmente
perseguibile.
Garantire alle vittime assistenza e supporto è il modo migliore per far sì
che le donne trovino il coraggio di superare la paura e rompere il
silenzio.”