“Dammi il sacchetto della spesa!E gli punta forchetta al collo”.Polizia di Stato arresta tunisino davanti il LDL di via Roma

0
356

 

Palermo – La Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino tunisino 50enne, M’Tiri Naceur, poiché responsabile del reato di violenza privata.

Lo straniero dovrà anche rispondere del reato di false dichiarazioni.

Il reato che ha visto protagonista il tunisino è avvenuto al Lidl di via Roma.

Dal supermercato era appena uscito un cittadino palermitano che è stato avvicinato da M’Tiri, probabilmente in stato di ebbrezza. Il tunisino ha, da subito, manifestato le sue intenzioni per nulla amichevoli ed ha sfoderato dal taschino una forchetta che ha puntato al collo della vittima chiedendo il suo sacchetto della spesa: il malcapitato, terrorizzato, ha abbandonato su strada il sacchetto ed è fuggito, contattando il “113”.

Quando una pattuglia del Commissariato “Oreto-Stazione” ha raggiunto il luogo segnalato ha, effettivamente, intercettato lo straniero descritto con addosso la forchetta usata per intimidire la vittima. M’Tiri, alla richiesta di notizie sulla sua identità, ha risposto declinando false generalità, forse per celare i numerosi precedenti in tema di reati contro il patrimonio e di spaccio.

Soltanto negli uffici del Commissariato, dopo ulteriori accertamenti, è stato possibile risalire alla reale identità di “M’Tiri.

Lo straniero è stato tratto in arresto.