Tim Spa, Tumminia: “Dopo due mesi buoni pasto ancora non spendibili, situazione insostenibile”

0
778

 Palermo – “Sono trascorsi due mesi ma nulla è cambiato. I lavoratori di Tim in Sicilia, tremila in tutto, non riescono ancora a spendere i buoni pasto previsti dalla contrattazione collettiva”. La denuncia arriva sempre da Giuseppe Tumminia, segretario generale della UilCom, che aggiunge: “Tim Spa deve intervenire subito e sostituire l’azienda a cui ha affidato l’erogazione dei buoni pasto che sta facendo cassa sulle tasche di migliaia di lavoratori da anni sottoposti agli ammortizzatori sociali”. Ai lavoratori in servizio spettano 22 buoni pasto da sette euro ogni mese per un totale di 154 euro forniti dalla società Qui Tichet.