Le novità introdotte nel Codice delle Leggi Antimafia

0
511

 

Catania – La Prefettura ha diramato agli Uffici ed Enti della Provincia di Catania accreditati al sistema Banca Dati Nazionale Antimafia (B.D.N.A.), una nota circolare con la quale è stata richiamata l’attenzione sulle novità introdotte nel Codice delle Leggi Antimafia (D. Lgs. N. 159/2011) dalla Legge 17 ottobre 2017 n. 161.

Si tratta di modifiche e integrazioni in materia di documentazione antimafia finalizzate ad assicurare una maggiore pervasività dei controlli in settori particolarmente a rischio di infiltrazione mafiosa.

In particolare, le novità introdotte attengono ai seguenti aspetti:

  • Rimozione del limite di Euro 150.000,00 precedentemente previsto per l’inoltro della richiesta di documentazione antimafia in materia di erogazioni;

  • Ampliamento della sfera dei controlli antimafia sulle società di capitali, società cooperative e sulle società cooperative di consorzi prevedendo lo screening sui consorziati che detengono una quota di partecipazione pari o superiore al 5%;

  • Implementazione delle verifiche antimafia in materia di concessione di terreni agricoli demaniali destinatari di finanziamenti provenienti dalla Unione Europea per i quali sussisterà l’obbligo di acquisire la documentazione antimafia per importi superiori a Euro 25.000.