L’Assessore Lagalla nomina consulente per la legalità Nicolò Mannino

0
2248

 

Palermo – L’Assessore Regionale alla Pubblica Istruzione Roberto Lagalla nomina consulente per la legalità Nicolò Mannino. «La stima e l’affetto tra due grandi uomini di cultura porta sempre a un connubio che proietta l’azione del “fare” in un ambito che ne beneficia tutto l’intero Paese. E’ proprio il caso di due siciliani che amano la loro terra, la vivono attimo per attimo e per essa sono disposti a mettere in conto ogni sacrificio puntando coraggio e sguardo verso quanti hanno pagato con la vita un alto prezzo che sa di amore e dignità pura. Stiamo parlando dell’Assessore alla Pubblica Istruzione e Formazione della Regione Siciliana Roberto Lagalla e il Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale Nicolò Mannino. Il Governo della Regione Siciliana nel settore educazione alla legalità e cittadinanza attiva, per indicazione e nomina proprio dell’Assessore Regionale alla Pubblica Istruzione e Formazione Roberto Lagalla ha chiamato a collaborare – come consulente esperto -, a titolo gratuito, Nicolò Mannino Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale. Una nomina apprezzata e salutata favorevolmente da tanti docenti e dirigenti scolastici del mondo scuola che da anni collaborano attivamente con Nicolò Mannino nella realizzazione di progetti culturali dove i veri protagonisti sono gli studenti e quanti hanno a cuore il bene e il riscatto del nostro Paese. L’Assessore Regionale Roberto Lagalla si avvale così di un esperto nel campo del settore educativo per quanto riguarda il settore di “Educazione alla Cittadinanza attiva e della Legalità”. Da sempre Lagalla ha apprezzato il cammino culturale del Parlamento della Legalità, tant’è che prima di lasciare l’incarico come Rettore dell’Università di Palermo ha voluto incontrare i giovani del Parlamento della Legalità Internazionale e Multietnico dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Francesco Ferrara” di Palermo, per un attestato di riconoscimento. “Accetto con gratitudine la nomina firmata dall’Assessore Lagalla – dice Nicolò Mannino – e metto a disposizione del mondo scuola l’esperienza pluri trentennale vissuta giorno per giorno accanto a tanti studenti che rifiutano categoricamente la mentalità del ricatto alla violenza e credono in un presente di libertà e di cultura a partire proprio dai banchi di scuola”. Lagalla e Mannino, proprio in sintonia di stima e ammirazione reciproca, da anni cooperano nel settore educativo, dove legalità si traduce con amore alla cultura, senso del sacrificio, riscoperta dei propri talenti, voglia di mettersi in gioco per ridare solarità e bellezza a questa amata terra di Sicilia, patria di tante vittime di violenza che non vanno mai dimenticati. Roberto Lagalla e Nicolò Mannino sono una forza che mira solo a dare voce a tutti quei bambini, adolescenti, giovani, che dai banchi di scuola fanno conoscere la loro volontà di vivere una “cittadinanza attiva” a partire dal proprio che sta nel cuore e nell’intelligenza di ciascun cittadino che ama lo sviluppo del proprio Paese. Ecco perché il mondo scuola, non solo siciliano ma nazionale, ha salutato e accolto favorevolmente la nomina di Nicolò Mannino a consulente e collaboratore di questo Assessorato Regionale alla Pubblica Istruzione e Formazione della Regione Sicilia. In tutte le regioni d’Italia, dalla Lombardia alla Base dell’Aeronautica Militare di Trapani Birgi, vi sono le “Ambasciate del Parlamento della Legalità Internazionale” luoghi dove si colora la vita, si canta la bellezza dell’esistere e si mettono in atto tutti i talenti per divenire artefici e protagonisti di un presente a colori. Non vi sono dubbi: Roberto Lagalla e Nicolò Mannino sanno dare voce alle speranze e proposte credibili per una cultura di riscatto. Il binomio è vincente e visto il fiume di giovani che seguono i due, la nostra terra può ben sperare in un’autentica rinascita culturale che parte proprio dai banchi di scuola. A entrambi i nostri auguri di buon lavoro».

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo