Due bandi per la realizzazione di una Agenzia per la casa e nuovi servizi in aree degradate

0
390

Palermo – Nell’ambito dei progetti previsti per l’asse 3 – Inclusione Sociale,  delPON Metro 2014/2020, l’Assessorato Cittadinanza Solidale ha pubblicato i
primi due bandi del piano di cui Palermo è una delle 14 città metropolitane
beneficiarie.

I due bandi sono reperibili sul sito del Comune di Palermo Bandi e gare
Servizi all’indirizzo internet:
*https://www.comune.palermo.it/bandiegare_spec.php?sel=3
<https://www.comune.palermo.it/bandiegare_spec.php?sel=3> *e riguardano le
Schede Progetto:

– *PA 3.1.1.a – Agenzia Sociale per la Casa Snodo per l’inclusione
sociale – (Rif. 4653) *-
* Scadenza : mercoledì 30/05/2018 alle ore 12:00, per un importo
complessivo di circa 2,2 milioni di euro.*
*- Pa 3.3.1. a – Processi partecipativi e sviluppo locale Interventi di
riqualificazione. territoriale e di contrasto alla marginalità nelle aree
degradate – (Rif. 4650) *-* Scadenza : martedì 12/06/2018 alle ore 12:00,
con un importo complessivo di 1,84 milioni di euro*.

“Con questi due bandi – dichiarano il Sindaco, Leoluca Orlando e
l’Assessore alla Cittadinanza Solidale, Giuseppe Mattina – diamo slancio
al necessario lavoro per l’inclusione sociale delle persone fragili e per
la costruzione di una comunità che partecipa e si prende carico. L’Agenzia
per la casa sarà strumento innovativo di contrasto alla povertà abitativa.”

Il *PON METRO* utilizza fondi comunitari in parte a valere sul FESR ed in
parte sull’FSE ed è articolato in 5 assi di cui alla pagina
*https://ponmetro.comune.palermo.it/pon-assi.php*
<https://ponmetro.comune.palermo.it/pon-assi.php>

Con l’intervento* PA 3.1.1.a* l’Amministrazione Comunale di Palermo i ntendeaffrontare le problematiche abitative con progetti di presa in carico
multidimensionale dei cittadini dell’area metropolitana di Palermo che
vivono in condizione di svantaggio socio-economico e che si trovano a
rischio di esclusione sociale. In particolare l’intervento realizzerà:

1. una Cabina di regia/Agenzia Sociale per la casa, snodo per
l’inclusione sociale che rappresenterà un luogo fisico dove realizzare una
riorganizzazione dell’Amministrazione Comunale.

2. N° 8 sportelli territoriali denominati Punti snodo uno per ogni sede
del Servizio Sociale di Comunità della Città di Palermo e n.2 sul
territorio del Comuni del DSS n°42, e precisamente Monreale (nel quale
potrà accedere l’utenza residente nei Comuni di Altofonte, Piana degli
Albanesi e Santa Cristina Gela) e Villabate (nel quale potrà accedere
l’utenza residente nei Comuni di Belmonte Mezzagno e Ficarazzi). Presso i
Punti snodo si dovrà provvedere all’elaborazione di Piani
Individualizzati.

3. un adeguato percorso di formazione del personale Comunale des ignato peroperare nella Cabina di regia nei Punti snodo territoriali e che
afferisce al Servizio Sociale, aperto anche al personale delle altre
Istituzioni ed Agenzie del territorio interessate, Pubbliche e Private.

Con l’intervento *PA 3.3.1.a *- Processi partecipativi e sviluppo locale
l’Amministrazione Comunale di Palermo realizzerà azioni complesse coerenti
con l’intervento Sostegno all’attivazione di nuovi servizi in aree
degradate.

Attraverso tale intervento si vogliono capitalizzare i tre percorsi
partecipativi già realizzati, esperienze virtuose dell’Amministrazione
Comunale di Palermo, che hanno consentito di identificare i bisogni del
territorio attraverso strumenti innovativi di coinvolgimento di Cittadini,
Enti del Terzo Settore, Aziende, rappresentanti di servizi Pubblici e
Privati, che dovranno essere potenziate e supportate nel loro percorso
evolutivo proprio nell’ottica del PON METRO.

I percorsi partecipativi di che trattasi sono:

Piano Sociale ; Pa Working ; Città educativa.

Le proposte progettuali dovranno riguardare attività quali:

Attivare spazi di co Working;

Creare forme innovative di animazione territoriale, servizi di prossimità
rivolte ai cittadini e realizzazione di strumenti informativi diversificati
e multimediali, attivazione di spazi da utilizzare per rilanciare socialità
ed economia nei quartieri problematici, curare gli spazi per favorire
relazioni tra generazioni per educare al rispetto dell’ambiente.
Riqualificazione di spazi territoriali a valenza sociale e valorizzazione
del patrimonio artistico e culturale.

Favorire azioni di prevenzione di situazioni di disagio giovanile legate a
molteplici aspetti delle dipendenze patologiche;

Azioni tendenti al potenziamento della *Capacity building* della P.A. e
dovrà essere, altresì, potenziata la comunicazione quale elemento a
servizio della partecipazione, ritenendo che Partecipazione e
Comunicazione risultano strettamente correlati e interdipendenti per il
raggiungimento degli obiettivi strategici prefissati dall’Amministrazione
Comunale.

Sono individuati i seguenti 7 lotti territoriali :

-* lotto 1*: Prima Circoscrizione di Decentramento della Città di Palermo;
-* lotto 2:* Seconda Circoscrizione di Decentramento della Città di Palermo
ed i Comuni di cintura di Villabate e Ficarazzi;
*- lotto 3:* Terza Circoscrizione di Decentramento della Città di Palermo
ed il Comune del DSS 42 Belmonte Mezzagno;
*- lotto 4:* Quarta Circoscrizione di Decentramento della Città di Palermo
ed i Comuni del DSS 42 Altofonte, Piana degli Albanesi e Santa Cristina
Gela;
*- lotto 5:* Quinta Circoscrizione di Decentramento della Città di Palermo
ed il Comune del DSS 42 Monreale;
*- lotto 6:* Sesta e Ottava Circoscrizione di Decentramento della Città di
Palermo;
*- lotto 7*: Settima Circoscrizione di Decentramento della Città di Palermo
ed il Comune di cintura Comune di Palermo Area della Cittadinanza Solidale
Settore della Cittadinanza Solidale UO Progettazione sociale 4 Isola delle
Femmine.

*Si sottolinea che ogni concorrente può presentare istanza di
partecipazione per 2 lotti al massimo, pena esclusione.*