La Polizia di Stato arresta giovane che nascondeva droga dentro arredo urbano, sotto gli occhi dei poliziotti di una volante

0
280

 

Palermo – La Polizia di Stato ha tratto in arresto Di Pasquale Gioacchino, palermitano di 20 anni, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, ieri sera, transitando in via Ignazio Scimonelli, hanno notato due giovani, entrambi conosciuti per i loro precedenti di polizia, parlare animatamente. Insospettiti, hanno deciso di sottoporli ad un controllo. Durante tali fasi hanno notato, poco distante un terzo individuo che, sorpreso dalla successione degli eventi, ha cercato di nascondersi dietro un furgone parcheggiato nei pressi, con l’evidente scopo di eludere un accertamento anche nei suoi confronti.

Tale azione ha, ovviamente, insospettito ancor di più gli agenti che, con mossa fulminea, si sono avvicinati al giovane cogliendolo alla sprovvista.

Questi ha estratto dalla tasca un involucro in cellophane e, goffamente, ha tentato di occultarlo all’interno di un vaso in zona.

Il gesto non è passato inosservato, così i poliziotti lo hanno bloccato ed hanno recuperato l’involucro di cui si era disfatto, al cui interno hanno rinvenuto 7 dosi di cocaina.

Il giovane, identificato per Di Pasquale Gioacchino, è stato tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.