D’agostino:”legge di stabilita’ non ha respiro lungo sui temi dello sviluppo”

0
309

 

Palermo – “La legge di stabilità non ha il respiro lungo delle riforme
che questo governo regionale aveva annunciato. Mancano le norme
strategiche e di innovazione che possono rispondere alle esigenze
dello sviluppo economico e dell’uso per investimenti dei fondi
europei. Dispiace che nell’articolato siano entrate anche norme troppo
legate all’orticello elettorale. Con una battuta potrei dire che
persino la tanta disprezzata tabella H aveva quarti di nobiltà.
Musumeci deve far fare un salto di qualità all’azione di governo,
credo che i suoi elettori ed i siciliani si aspettino altro. Tuttavia
c’è ancora tempo ed occorre avere speranza, alcuni segnali
incoraggianti della stessa Finanziaria vanno infatti apprezzati.
Vediamo se con un bilancio in cui il Governo si riconosce può iniziare
una nuova stagione. Così come non è mai mancata la nostra trasparente
collaborazione su questioni condivisibili a prescindere dalle parti,
ci possiamo ritrovare certamente su temi ambiziosi e coraggiosi.
Rileviamo infine in positivo che l’Aula in questi giorni è stata
guidata con senso pratico ed ha ritrovato celerità ed efficienza”. Lo
afferma Nicola D’Agostino, capogruppo di Sicilia Futura all’Assemblea
regionale siciliana.