Ferrandelli: “no a nuove linee di tram

0
205

 

Si a bus ecologici. Basta cantieri infiniti e debiti alle future generazioni. Serve un piano di mobilita’ serio che tenga conto delle reali esigenze dei cittadini”

Palermo – “L’amministrazione si dimostra ancora una volta sorda alle richieste dei cittadini e con l’arroganza che la contraddistingue preferisce continuare un progetto che non potrà sostenere”. Così Fabrizio Ferrandelli, che ha organizzato un flash mob, durante l’assegnazione del concorso di idee per la realizzazione delle nuove linee del Tram a Palermo.

L’Amat ha una perdita di oltre 10 milioni di euro all’anno con le attuali tre linee del Tram – dichiara Ferrandelli – come si può anche solo immaginare di gestirne altre sette? Le conseguenze di queste scelte scellerate graveranno sulle generazioni future, su chi si troverà costretto a gestire un fallimento di tale portata. Capisco che il sindaco è all’ultimo mandato, ma non concepisco il perché sia portando il Comune al default.

Bisognava rimodulare il Patto per Palermo – precisa il leader dell’opposizione – e acquistare nuovi mezzi ecologici da poter immettere subito su strada per collegare le periferie. Parlare oggi di nuovi cantieri, di sventrare la città per realizzare un’opera desueta che non potrà neanche essere gestita, mi sembra non solo irragionevole ma anche da irresponsabili. Noi continuiamo con coerenza a portare una visione alternativa di mobilità, sicuramente più rapida e con costi di gestione nettamente inferiori”.

Ph:Al cx: Fabrizio Ferrandelli, a dx Cesare Mattaliano, capogruppo de “I Coraggiosi” al Comune, ai lati alcuni esponenti del movimento