Usb:petizione contro l’UE

0
376

Catania – L’Usb è tornata nelle piazze italiane per la seconda giornata nazionale della campagna di raccolta firme per le leggi di iniziativa popolare contro l’Unione Europea e contro i governi italiani che negli anni hanno piegato le politiche economiche alle decisioni della UE, impoverendo così milioni di cittadini e creando un precariato senza precedenti.

Contro il pareggio di bilancio attraverso la riscrittura dell’art 81 della nostra costituzione, articolo modificato dal governo monti e che nessun governo successivo ha cancellato, contro la spending review incondizionata che sta continuando a smantellare il soccorso tecnico urgente.