Ricercatori dell’ebbrezza dell’infinito

0
818

 

 

 Monreale (Pa) – Ricercatori dell’ebbrezza dell’infinito. «Sogni e speranze, attese e risposte che forse tardano ad arrivare ma di sicuro l’ascolto sa dare una risposta: “Non sei solo” ti “Amiamo cosi come sei” e poi “Non Mollare”. Un fiume di giovani che straripa tra applausi e urla di gioia, e lo fanno davanti la sede del Parlamento della Legalità Internazionale a Monreale, nel cuore della Diocesi di Monreale, la città arabo-normanna del “Pantocrator” che apre un libro dove sono incise le parole di bellezza e che danno certezza: “Io sono la luce del mondo”. Noi, cercatori di luce, ambasciatori di un’alba nuova, sentinelle di una legalità vera e non plastificata, lanciamo il nostro SI alla cultura della gioia, della trasparenza, della fede che distrugge ogni tenebra dell’odio. I volti dei giovani sono lisci, privi di rughe di compromessi e non scacciano gli occhi al compromesso, volti puliti, urli chiari, inni che si sgretolano sui marciapiedi dell’attesa dove è necessario abbracciare chi è solo e non si sente abbastanza amato da qualcuno. Dinnanzi alla sede del Parlamento della Legalità Internazionale ci si ritrova per parlare, programmare, discutere, colorare la vita e asciugare quella lacrima che scivola giù silenziosa e dignitosamente cristallina. E’ anche lacrima di gioia, perché l’amicizia è un valore che non va barattato per una manciata di caramelle, e la condivisione non è solo una frase da leggere in un vocabolario. Ricordo con commozione l’espressione meravigliosamente vera scritta nel testo sacro: “Misericordia e Verità si incontreranno, giustizia e pace si baceranno”. Proviamo a colorare le nostre giornate con l’ebbrezza di questa sete di libertà, con la certezza che chi ama e crede nell’amore non è solo, abbracciamo la vita e facciamone un capolavoro di luce senza più inciampare nella pozzanghera della vendetta e del rancore, dell’odio e dell’offesa gratuita. Diveniamo ebbrezza d’amore, rugiada di tenerezza, sentieri di dialogo e di vita, e così l’amore avrà il nostro volto e la speranza il nostro cuore». (Nicolò Mannino, Presidente Parlamento della Legalità Internazionale)

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo