La stagione estiva inizia nel peggiore dei modi docce in spiaggia non funzionanti e rifiuti ovunque

0
414
Docce sigillate e solo la fontanella funzionante
Rifiuti in piazza della Dogana nel cuore di Marina

 

Ragusa – “L’inizio della stagione estiva, che guarda caso capita ogni anno sempre nello stesso periodo, doveva imporre già sin da questo weekend il fatto che l’amministrazione a Cinque Stelle si facesse trovare pronta, a maggior ragione perché stiamo parlando di una località che si fregia del prestigioso vessillo della bandiera blu. E invece, ieri e oggi, nonostante le spiagge di Marina di Ragusa siano state prese d’assalto, i disagi non si contano”. Ad evidenziarlo è Alessandra Sgarlata di Ragusa Prossima che pone l’accento su due questioni in particolare. “Intanto le docce – dice – alcune delle quali, sigillate durante il periodo invernale, non sono state rese fruibili. Quelle che avrebbero potuto esserle, invece, risultavano senz’acqua. Funzionava soltanto la fontanella annessa. E poi c’è la questione delle isolette ecologiche. Sì, è vero, sono state installate in un tratto della spiaggia, quella che sorge di fronte a piazza Duca degli Abruzzi e nel primo tratto del lungomare Andrea Doria. Andando più avanti, però, non c’è nessuna traccia di queste isolette e neppure di altri cestini per i rifiuti. E i bagnanti dove vanno a conferire i vari rifiuti? Un interrogativo che bisogna sciogliere”. Sgarlata, poi, chiarisce che per quanto riguarda la questione della raccolta differenziata “sino a ieri si sono registrate situazioni limite, Marina di Ragusa è risultata sporchissima, sacchetti della spazzatura abbandonati ovunque. Con buona pace dei turisti che vengono a trovarci per non parlare degli stessi ragusani. Occorre un ulteriore percorso di sensibilizzazione, al di là dell’episodio contingente della chiusura della discarica, nei confronti della cittadinanza. Perché a Marina l’estate è già scoppiata e le presenze sono destinate a crescere in maniera esponenziale. E la questione spazzatura può diventare un serio problema”.