Papa Francesco e Mons. Pennisi benedicono il Parlamento della Legalità Internazionale

0
1164
Mannino a colloquio con Papa Francesco

 

Monreale (PA) – Papa Francesco e Mons. Pennisi benedicono il Parlamento della Legalità Internazionale. «E’ arrivata dalla Segreteria di Stato del Vaticano la lettera consegnata dall’Arcivescovo di Monreale Mons. Michele Pennisi destinata a Nicolò Mannino, presidente del Parlamento della Legalità Internazionale, con la quale Papa Francesco chiede di pregare per lui e benedice l’operato di evangelizzazione del movimento interconfessionale e interreligioso che vede Mons. Michele Pennisi esserne guida spirituale ormai da anni. Papa Francesco ha ricevuto una busta strapiena di messaggi, appelli per una cultura senza violenza, senza odio, da parte del Parlamento della Legalità Internazionale e “multietnico” indirizzate al Vicario di Cristo con una lettera di accompagnamento di Mons. Michele Pennisi, Arcivescovo di Monreale e guida spirituale del movimento culturale che ha ambasciate in diverse città d’Italia. Papa Francesco li avrà visionate una ad una e si sarà sicuramente accorto che i giovani che sono accanto a Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco in questa meravigliosa avventura cultuale a favore dei grandi valori della vita sono studenti induisti, musulmani, buddisti, islamici, atei, agnostici, evangelici, testimoni di geova, e cristiani, tutti uniti in un unico desiderio “Un mondo più vero, più umano dove al centro non vi sia il dio denaro e il dio successo, ma il DIO Amore che ama la Vita”. Mons. Michele Pennisi è un forte e convinto sostenitore del Parlamento della Legalità Internazionale perché ha visto e toccato con mano il consenso che il movimento che ha sede di presidenza proprio a Monreale, gode sia a livello Istituzionale che Ecclesiale e la grande partecipazione del mondo scuola. Sono tante le scuole sul territorio nazionale che puntualmente scrivono e inviano email a Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco per incontri con i giovani proponendo progetti formativi culturali che vanno diritto al cuore dei giovani per invitarli a conoscere il loro talento personale e metterlo “con gioia” a servizio della collettività. Proprio in clima di familiarità Mons. Michele Pennisi consegna al presidente e al vice presidente del Parlamento della Legalità Internazionale la lettera dei Vescovi della Sicilia indirizzata a chi opera nel male per una vera e autentica “Conversione”. Nicolò omaggia, anche a nome di Don Luigi Merola, la maglia data a più di mille studenti lo scorso 22 maggio con su la scritta “Colori…Amo Legalità”. Intanto in casa Parlamento della Legalità Internazionale si lavora alla stesura del libro “Peccatori Sì, corrotti mai”, che verrà presentato in occasione del XXV Anniversario dell’uccisione del beato P. Pino Puglisi e la prima copia non a caso sarà indirizzata a Papa Francesco il quale nella lettera scrive che è ben disposto ad accogliere una delegazione del Parlamento della Legalità Internazionale in Vaticano in una udienza generale. “Indirizziamo un grazie di cuore a Papa Francesco e al nostro grande Arcivescovo nonché guida spirituale Mons. Michele Pennisi – scrivono in una nota congiunta Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco – continuando insieme questo cammino culturale che va oltre la Sicilia e anche oltre l’Italia. L’unità e il dialogo portano sempre buoni frutti, specie se alimentati prima con la preghiera e poi con l’azione sotto lo sguardo materno di Maria “Stella del Mattino”. E proprio per dimostrare il suo affetto al Parlamento della Legalità Internazionale Mons. Michele Pennisi accaglierà il secondo Convegno Nazionale del movimento il prossimo sette settembre proprio presso il Palazzo Arcivescovile di Monreale e la prima personalità ad assicurare la partecipazione è il magistrato Lia Sava che il prossimo 22 giugno si insedia come Procuratore Generale della Repubblica presso il Tribunale di Caltanissetta, la stessa personalità che ha curato la prefazione al libro “Peccatori Sì, Corrotti Mai”». 

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo