Lettera aperta a un “Prof. fuori righe” Nicolò Mannino

0
765

 

Palermo – Lettera aperta a un “Prof. fuori righe” Nicolò Mannino. Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Manuela Fortunato, inviata al Prof. Nicolò Mannino, Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale. «Da Manfredonia per non dimenticare… era il 2000. “Coraggio profeti di speranza”… un libro tra le mani capitato qualche giorno fa quasi per caso… e mille ricordi che riaffiorano nitidi seppur lontani. Ad oggi che son donna, madre di due splendide bimbe, ritorno con la mente a diciotto anni fa, quando decisi di dare una svolta alla mia vita, quando grazie a un ” “professore fuori dalle righe” ho scoperto i tratti della donna che avrei voluto essere, ho intravisto gli albori della donna che poi sarei diventata. Una lotta per il giusto che non mi ha mai abbandonata, un seme che ha iniziato a crescere dentro di me e che ad oggi sto cercando in ogni modo di piantare nel cuore e nell’animo delle mie figlie. 

Se ripenso a quelle giornate lontane, se ripenso a quelle lotte per imporre la forza del cuore e della giustizia in animi che avevano perso la speranza di credere che tutto si può, basta volerlo, se ripenso a tutto questo mi ritrovo a sorridere da sola con questo libro in mano. 

Questo libro, nato dopo la perdita di cari amici, e a diciotto anni è dura come Cosa da accettare, una cosa che può cambiarti per sempre, in bene e in male. Ed è qui che quel “professore” entra in scena, nel saper convogliare il dolore in qualcosa di costruttivo, di giusto per se stessi e per gli altri. 

Quanti ricordi Niko! Mi sembra di ritrovarti accanto a me mentre sfoglio le pagine di questo libro. E mentre penso a tutto questo la voglia di scriverti ritorna prepotentemente, come ogni volta che ti penso… 

Diciott’anni… 

Ti diranno che son pochi 

Pochi per capir la vita 

Pochi per prenderti cura di te stesso 

Pochi per lavorare 

Pochi per metter su famiglia 

Pochi per saper gestire le situazioni 

Pochi perché tutti San fare meglio di te 

Pochi perché tutti San cosa farebbero al posto tuo 

Diciott’anni… 

son solo l’inizio, ti diranno 

Ed è vero 

È tutto tremendamente vero 

Ma sarà il TUO  splendido inizio 

Sarà l’inizio della Tua e solo Tua vita 

Sarà l’inizio di quello che vorrai essere 

Sarà l’inizio dell’uomo che diventerai 

Coraggio profeti di speranza” 

Rendi questo titolo il tuo Life style 

Sii artefice del tuo destino 

Non ti arrendere alla massa 

Rendi unico il tuo progetto di vita 

Perché un giorno tu possa voltarti indietro e sorridendo, magari con un libro in mano come sta capitando oggi a me, dire: 

Caro professore fuori dalle righe, la mediocrità lasciamola agli altri… noi siamo un’altra storia!”.

A Nicolò Mannino, professore fuori dalle righe, amico, confidente, lontano ma sempre presente». (Manuela Fortunato)

longo@gdmed.it

Giuseppe Longo