La Polizia di Stato arresta palermitano responsabile di due furti in negozi

0
360

 

Palermo – La Polizia di Stato ha tratto in arresto il palermitano di anni 40 B. G., destinatario di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa nei suoi confronti dal G.I.P. presso il Tribunale di Palermo.

Il provvedimento è stato eseguito dai “Falchi” della sezione “Contrasto al Crimine Diffuso” della Squadra Mobile.

B.G. è accusato di 2 furti aggravati consumati, rispettivamente, ai danni di un’Ottica del centro cittadino e di un esercizio commerciale di articoli per lo sport in zona Strasburgo.

Lo scorso 22 maggio, l’uomo entrava in un’Ottica e si impossessava furtivamente di un paio di occhiali, occultandoli all’interno di una borsa.

A seguito della denuncia sporta dal titolare, i poliziotti hanno visionato le immagini del sistema di videosorveglianza installate all’interno del negozio, rilevando così le fattezze fisiche del ladro.

Alcuni giorni dopo gli Agenti della Squadra Mobile, durante i consueti servizi di controllo del territorio, hanno notato in via Sciuti un uomo corrispondente, per fattezze fisiche, all’autore del furto; dall’immediato controllo cui è stato sottoposto, hanno rinvenuto, all’interno di uno zaino che portava con sé, una polo con ancora l’etichetta ed il dispositivo antitaccheggio attaccati. L’uomo, di fronte all’evidenza, ha spontaneamente ammesso di aver appena rubato quel capo di abbigliamento da un vicino negozio di articoli sportivi.

Dalla successiva visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza di quest’ultimo esercizio commerciale, è stata accertata la sua responsabilità in ordine al furto.

L’uomo è stato, inoltre, riconosciuto anche dai commessi dei due esercizi commerciali “visitati”.