Dimenticare il 15 luglio si deve!

0
366
Una manifestazione della USB

 

Catania – Il 15 luglio è stata una giornata disastrosa( ma non solo il 15 luglio) per il dispositivo di soccorso in provincia di Catania. La cronica carenza di Automezzi e personale, ampiamente denunciata da questa Organizzazione Sindacale a tutti i livelli, ha fatto si che diverse sedi distaccate rimanessero chiuse, distaccamento Nord,  e le sedi volontarie di Linguaglossa e Maletto ( ma quotidianamente a giro, il Distaccamento Sud, Paternò, chiudono battenti). Le squadre straordinarie  di AIB a quanto pare, vengono usate per coprire tutti i servizi ordinari di soccorso tecnico urgente a Catania e provincia( 4 boschive attuate – 4 squadre sottratte all’ordinario, mancano i mezzi ed è meglio chiudere sottraendo dall’ordinario,  così facendo si risparmia, ed il bonus di fine anno aumenta). Una situazione disastrosa alla quale non si pone fine a ciò si aggiunge una cattiva gestione sia dell’ordinario ma anche dello straordinario( le boschive vengono pagate da regione o comuni, l’ordinario dal nostro ministero che, prevede un- BONUS- premio per i dirigenti in base ai risparmi annui, il famoso management a cui i Vigili del Fuoco ormai sono costretti a convivere) per quanto riguarda il soccorso tecnico urgente. Noi da mesi denunciamo questa grave situazione e questo immobilismo da parte del dirigente provinciale che sovraccarica di lavoro( non rispettando le contrattazioni sindacali, le circolari ministeriali e il 81/08, risparmio sulla mensa e sulla pelle dei lavoratori) le poche risorse umane rimaste i pochi automezzi ormai in servizio da circa un ventennio. Chiediamo un autorevole intervento da parte del Signor Prefetto, già per altro interessato  dalla scrivente per premere ancora di più verso il Ministero dell’Interno.
I vigili del fuioco dicono a gran voce:”basta risparmio sulla pelle dei lavoratori!”

Ph:una recente manifestazione del sindacato USB