Ferrandelli: “stop passerelle e slogan, i provvedimenti si approvano con la presenza in consiglio”

0
188
I consiglieri comunali, Mattaliano (da sx) e Ferrandelli

Mattaliano: “bene Ferrandelli a far saltare il banco e mostrare assenza sindaco e maggioranza”

Palermo – “La situazione sta diventando insostenibile. Anche il buon senso e il senso di responsabilità di cui spesso si è abusato ha un limite di sopportazione. La città è senza guida, le apparizioni limitate alle passerelle e agli spot propagandistici, mentre Palermo agonizza”.  Così Fabrizio Ferrandelli, leader dell’opposizione a Palazzo delle Aquile.

“Decine di interventi di merito andrebbero discussi e con una certa urgenza, ma l’amministrazione non invia gli atti in Consiglio e gli assessori disertano l’Aula – aggiunge Ferrandelli. Ci viene negata la programmazione complessiva attraverso il Prg, all’interno del quale trovano risposte: il piano commerciale, la zonizzazione acustica per la movida, il waterfront e lo sviluppo del mare, l’eventuale realizzazione dell’Hub portuale in Costa sud, il piano commerciale con relativo regolamento mercati e suolo pubblico. Noi siamo sempre presenti nelle commissioni e in aula, con le nostre idee e proposte, ma oggi non abbiamo tollerato l’ennesima assenza in aula di amministrazione e maggioranza e abbiamo fatto saltare il banco. Ho così proposto alle minoranze di uscire dall’aula  – cnclude – e far saltare per assenza di numero legale la seduta”.

Rincara la dose il capogruppo de “I Coraggiosi” Cesare Mattaliano: “Oggi una crepa si è aperta anche in quella parte di maggioranza ragionevole che ha registrato con amarezza l’assenza della propria amministrazione”. Il chiaro riferimento è alle parole di Giusto Catania in consiglio che nel merito ha dato ragione politicamente all’invettiva di Ferrandelli pur chiedendogli di restare in aula con gli uffici.

“Siamo stanchi – continua Mattaliano – di confrontarci giornalmente con gli uffici che hanno in capo soltanto l’attuazione di scelte che la politica deve fare e a cui da mesi si sottrarre. Ferrandelli ha centrato il colpo al cuore del problema e credo che nessuno possa più far finta di nulla. Ci siamo e stiamo facendo sentire la voce della Palermo indignata e combattiva”.

Ph:I consiglieri comunali, Mattaliano (da sx) e Ferrandelli