“Un onore aver accolto Nicolò Mannino al Senato”- parola di senatrice

0
3046

 

Roma – “Un onore aver accolto Nicolò Mannino al Senato”- parola di senatrice. «La notizia che il presidente del Parlamento della Legalità Internazionale Nicolò Mannino poteva essere accolto in Senato durante una seduta d’aula e avere un abbraccio di “benvenuto” da parte della Senatrice Cinzia Leone e anche di altri Senatori della Commissione Giustizia come Arnaldo Lomuti e Francesco Urraro, era già nell’aria da tempo. Il tutto si è concretizzato nei giorni scorsi quasi a conclusione di diversi incontri culturali che Nicolò Mannino ha tenuto in alcune regioni d’Italia per ricordare la strage di Via D’Amelio. E cosi dopo l’incontro con l’Assessore alla trasparenza e anticorruzione del Comune di Verona il Magistrato Edi Maria Neri, l’insediamento dell’Ambasciata della “resilienza” presso la scuola Allievi della Polizia di Stato a Peschiera del Garda, a Lauria in Basilicata e poi alla Base dell’Aeronautica Militare di Trapani Birgi dove lo scorso anno è stata insediata l’Ambasciata del “Tricolore”, ecco l’accoglienza di Nicolò Mannino al Senato della Repubblica con un bellissimo messaggio che la Senatrice Cinzia Leone ha voluto indirizzare non solo a Nicolò Mannino ma a tutti i componenti del Parlamento della Legalità Internazionale che in casa ha una lettera di San Giovanni Paolo II che già nel 1994 esortava proprio Nicolò Mannino a non mollare in questo cammino culturale di riscatto a favore dei grandi valori della vita e poi le 10 schede del giudice Paolo Borsellino datate 18 marzo 1989. Tra Nicolò Mannino e Cinzia Leone intercorre una grande stima e un’amicizia profonda e disinteressata da diversi anni, prima ancora che la giovane senatrice pentastellata scendesse in politica. Da sempre Cinzia Leone, da mesi Senatrice della Repubblica, ha guardato con simpatia e ammirazione al Parlamento della Legalità Internazionale proprio perché annovera anni e anni di cammino culturale a favore dei valori della vita nel mondo scolastico e giovanile. Questa stima e amicizia fra i due ha creato un dialogo costruttivo, senza steccati e barriere ideologiche ma sempre ricco di iniziative per il bene della comunità e la crescita culturale del nostro Paese. E’ stata proprio la Senatrice Leone a chiedere l’autorizzazione affinché Nicolò Mannino potesse essere accolto lo scorso 25 luglio in Senato e assistere ai lavori in aula e poi condividere il pranzo incontrando diversi senatori di diversi partiti politici. Questo non fa imbarazzo poiché questo movimento supera le barriere partitiche, è di espressione cristiana ma si apre al dialogo con tutte le religioni. “Ringrazio di cuore – precisa Nicolò Mannino – l’amica Cinzia Leone oggi Senatrice della Repubblica per l’invito e l’accoglienza gioiosa riservatami come pure l’Avvocato Arnaldo Lomuti e l’Avvocato Francesco Urraro (entrambi Senatori e componenti della Commissione Giustizia del Senato) per aver vissuto una giornata di confronto per dare  vita a diverse iniziative che guardano le fasce deboli e bisognose del nostro Paese, specie i giovani che cercano un senso da dare alla loro quotidianità”. I tre Senatori intanto hanno scritto dei messaggi che arricchiranno il volume che sta per essere consegnato alla casa editrice e presentato il prossimo 7 settembre dal titolo: “Peccatori sì, corrotti mai”».

longo@gdmed.it

Ph copertina.D

da sx:Lomuti, Mannino e Leone

a sx: Lomuti, Mannino, Urraro e Leone

Giuseppe Longo