Sferracavallo, no alla revoca della pedonalizzazione

0
197
Leoluca Orlando

Il comitato ‘Mare di Sferracavallo’ e l’associazione ‘Ciavolando’ contro il provvedimento. Lettera all’assessora Riolo

Palermo – Il Comitato Cittadino “Il Mare di Sferracavallo” e l’associazione Ciavolando comunicano il loro dissenso nei confronti della decisione dell’Assessore alla Mobilità Iolanda Riolo, che ha accettato la revoca dell’Ordinanza n. 895 del 25 Giugno del Comune di Palermo, riguardante la pedonalizzazione delle piazze Marina di Sferracavallo e Beccadelli, da parte del Consiglio della VII Circoscrizione, come da delibera n. 170 del 27 luglio.

Una richiesta di revoca proposta da sei consiglieri di circoscrizione senza tener conto della richiesta da parte dei cittadini che da anni chiedono all’amministrazione una seria e concreta attenzione riguardo alla situazione traffico, che rende invivibile la borgata.

La revoca dell’ordinanza che appare come una forzatura evidenzia ancor di più la mancanza di interesse riguardo all’ordine pubblico nella borgata di Sferracavallo.

La pedonalizzazione, così come altri interventi richiesti in numerose occasioni,  è importante per Sferracavallo; uno strumento per dare un segnale di fiducia a un territorio che sta sprofondando sempre più nella illegalità.

La maggioranza dei residenti  di Sferracavallo ritiene che sia indispensabile pedonalizzare quelle zone dove il degrado sta uccidendo ogni speranza, la nostra speranza.

L’ordinanza, era nata dall’impegno di comitati e associazioni che avevano  studiato un metodo meno impattante per la comunità. I suggerimenti sono stati cambiati in molte delle loro parti, proprio dai tecnici dell’assessorato al traffico affinché la stessa ordinanza fosse meno invasiva.

Nessuno ha mai avuto intenzione di penalizzare alcuna attività commerciale e le centinaia di posti di lavoro ad esse correlate; anzi si è voluto tendere, casomai, alla riqualificazione del territorio, proponendo aree più decorose e sicuramente più appetibili ai flussi turistici e commerciali.

Con la presente invitiamo l’assessore Riolo, così pure il signor Sindaco,a dar prova del loro reale interesse per il territorio di Sferracavallo,  rivedendo le richieste in ogni loro parte e a non tenendo conto della delibera in questione; ricordando loro che la volontà di attuare la pedonalizzazione è stata condivisa in occasione dell’incontro dell’aprile scorso tra il primo cittadino, giunta, presidenti e funzionari della partecipate, esercenti e cittadini di Sferracavallo.   

Comitato Cittadino “il Mare di Sferracavallo”

Associazione Ciavolando

Il Comitato Cittadino il Mare di Sferracavallo ha anche inviato una mail all’assessora, ecco il testo:

Egregia assessore Riolo,

da un articolo di giornale apprendiamo una sua dichiarazione, secondo la quale abbia deciso di accettare la revoca della pedonalizzazione di Sferracavallo, approvata il 27 luglio scorso dal consiglio della VII Circoscrizione.

La sua decisione nasce dal fatto che ritiene che il provvedimento sia stato un flop.

Nel dubbio che lei sia stata informata male da qualcuno le possiamo assicurare che non è così!

Sabato 4 e domenica 5 agosto ha funzionato benissimo , in borgata non si erano mai viste quattro pattuglie di vigili, e di sera, che gestivano le due aree pedonali.

In Piazza Marina di Sferracavallo e piazza Beccadelli i vigili hanno svolto egregiamente il loro compito, e questo le potrà essere confermato dal comandante Marchese.

Le Associazioni e Comitati del territorio hanno lavorato da anni per trovare la giusta soluzione, per restituire un po’ di decoro e legalità a un territorio massacrato dall’inciviltà e dal caos.

E ci dispiace che lei abbia creduto alla  revoca voluta da sei consiglieri che rappresentano soltanto una minoranza che non vuole il cambiamento.

Una decisione che va contro la volontà della maggior parte dei cittadini, che non possono accettare tale forzatura.

Ci auguriamo che lei possa capire quanto sia importante per il territorio dare un segnale di speranza, seppur piccolo, come la chiusura di due piazze in un territorio che sta sprofondando sempre più nella illegalità.

Una volontà condivisa da tante persone, una speranza che si stava concretizzando.

Assessora, non tarpi le ali a chi vuole spiccare il volo.

In allegato due foto  scattate sabato 4 agosto,che testimoniano che durante la pedonalizzazione in piazza Marina di Sferracavallo non c’era nemmeno una automobile posteggiata nell’area interessata; e la gente ha potuto vivere una manciata di ore in tranquillità. Si ricorda che “normalmente” (perché è questo quello che si vuol fare credere, che la normalità sia il caos) in questa strada regna il caos e l’inciviltà; le auto sono posteggiate in doppia e tripla file, lasciando un budello ai veicoli che passano a ridosso deii tavolini delle paninerie e di cumuli di rifiuti. E’ questo quello che vuole l’amministrazione comunale?”