S.Figuccia: “invece del rimpasto della giunta comunale, Orlando tolga il disturbo e liberi la citta’ dalla sua ingombrante presenza”

0
301
Sabrina Figuccia

 

Palermo – “La città cade letteralmente a pezzi, montagne di rifiuti continuano a fare da sfondo alle cartoline dei turisti, ogni acquazzone trasforma gran parte di Palermo in un enorme lago a cielo aperto e il nostro beneamato sindaco cosa fa? Trascorre le sue meritate (!) vacanze a pensare al rimpasto della giunta comunale, con pedine da muovere come se fossimo in una scacchiera, invece di cercare di risolvere gli innumerevoli problemi di Palermo”. Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale di Palermo, che prosegue: “E’ davvero paradossale che il primo pensiero di Orlando sia il valzer degli assessori, come se cambiare qualche nome potesse, quasi per miracolo, cambiare le sorti di una città che sprofonda sempre di più ogni giorno che passa. Il rimpasto degli assessori non è certo la soluzione dei tanti, troppi, problemi che quotidianamente i palermitani sono costretti ad affrontare.

Cambiare collaboratori più o meno vicini, nominare nuovi assessori o i nuovi componenti degli consigli d’amministrazione delle aziende partecipare non modificherà le sorti di Palermo, se non cambia quello che dovrebbe dare le linee guida, quello che deve indicare la rotta. Soltanto un bel gesto di Orlando sarebbe davvero ben accolto dai palermitani, le sue dimissioni, togliendo così il disturbo e liberando la città dalla sua ormai troppo ingombrante presenza, una decisione che finalmente darebbe la svolta affinchè la nostra città possa risollevarsi e guardare con fiducia ad un futuro migliore”.