Sicurezza scuole. Arcuri a M5S “Non leggono o fanno finta di non leggere le mail”

0
212
Orlando con Arcuri

 

Palermo – “Avrei potuto ricordare i 35 milioni di euro spesi dal 2012 ad oggi in oltre 400 interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle scuole, ma ancora una volta non posso che registrare che il Gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle non legge la posta elettronica né il sito internet del Comune. O che fa finta di non leggerli.

E’ stato inviato a tutte le redazioni un nuovo comunicato allarmistico, nel quale gli esponenti del M5S accusano l’Amministrazione di aver dimenticato di lavorare per la riduzione del rischio sismico nelle scuole, citando a sproposito una graduatoria di un bando regionale.


Peccato appunto che questo comunicato possa essere stato generato solo dal fatto che non leggono la posta elettronica che i miei uffici gli hanno inviato, in particolare la nota del 16 luglio scorso sullo stesso argomento, oppure dalla mancata lettura dei comunicati stampa diffusi dal Comune (da ultimo l’8 agosto – https://www.comune.palermo.it/noticext.php?cat=1&id=19244) proprio sul tema della progettazione di interventi per la sicurezza delle scuole.


A questo punto, come si diceva una volta, delle due l’una: o ci sono o ci fanno.
Tutto pur di nascondere e far dimenticare la vergogna delle parole del proprio partito sul ponte Morandi di Genova in materia di sicurezza”.

Lo dichiara l’Assessore alla Rigenerazione Urbanistica e Urbana, Emilio Acuri, in risposta al comunicato stampa del M5S sul rischio sismico nelle scuole cittadine.